Tecnica Base 1

Tecnica Base 1

Comporre i fiori in stile formale

Caratteristiche dello stile formale

Lo stile formale è così denominato perché le composizioni realizzate in questo stile devono avere una forma geometrica regolare, che solitamente è quella della sfera e della semisfera.
Secondo lo stile formale vanno osservate le seguenti regole:

  • i fiori sporgono tutti alla medesima altezza
  • nessun fiore emerge per assumere il ruolo di protagonista
  • i fiori sono mescolati in modo da realizzare un insieme omogeneo senza spazi vuoti fra un fiore e l’altro
  • l’interesse visuale è dato dalla visione complessiva del design realizzato, senza che vi sia necessità di scendere nei dettagli

 

Le composizioni in stile formale, proprio per la loro regolarità e simmetria, ispirano un senso di:

  • razionalità
  • sicurezza
  • tranquillità
  • solidità
  • certezza

 

in quanto sono immediatamente comprensibili a vista d’occhio in tutte le loro parti.
Esse non hanno profondità nascoste o particolari da scoprire e la luce si riflette illuminandole in modo omogeneo in tutte le loro parti.

Applicazioni pratiche

Proprio per la sua compattezza, lo stile formale è, a confronto degli altri stili, più dispendioso, in quanto le composizioni in esso realizzate sono tanto più costose quanto più grandi. E’ quindi più adatto alla decorazione di piccoli spazi come la tavola da pranzo o per la creazione di medio-piccole composizioni quali:

  • centrotavola
  • mazzi da regalo
  • classici bouquet da sposa “rotondi”
  • piccoli pavé (come un cuscino portafedi nuziali)

 

Se trasferito nell’addobbo di grandi ambienti, ad esempio per tappezzare superfici o realizzare decorazioni di grandi dimensioni, esso diviene costosissimo sia per la quantità di fiori da impiegare sia per il tempo di lavorazione.

Dal punto di vista commerciale, lo stile formale è forse il più amato dai clienti, soprattutto dalle spose e per gli addobbi di nozze.

Abilità richieste

Dal punto di vista delle possibilità espressive, lo stile formale è sicuramente il più limitato poiché si è costretti a costruire entro una forma predefinita, che commercialmente si riduce di solito a quella della sfera e della semisfera con poche eccezioni. Senza nulla togliere ai pregi di questo stile, possiamo dire che esso consente solo di variare forme, tipi e colori dei fiori (anche se molti fiori sono inadatti al suo utilizzo) ma non consente altre sperimentazioni.

Comporre i fiori in stile formale

Comporre i fiori in stile formale

Considerando le abilità richieste, esso esige una precisa cura ed attenzione nel rispetto geometrico della forma ma non richiede una particolare inventiva e creatività. Tuttavia è il primo imprescindibile stile che viene insegnato nelle scuole professionali e costituisce la base per poi accostarsi agli altri stili, anche se le sue tecniche non possono più essere utilizzate negli altri stili per realizzare degli “ibridi” (ad eccezione dello stile decorativo).

Scroll Up