Giardino Barbarigo Pizzoni Ardemani in Valsanzibio (PD)
Data: Friday, 14 November @ 16:03:56 CET
Argomento: Architettura del verde
Landscaping


Grandi Giardini Italiani ha appena terminato di far realizzare a livello professionale un documentario della durata di 10 minuti sul giardino Barbarigo Pizzoni Ardemani in Valsanzibio (PD).

Giardino Barbarigo Pizzoni Ardemani in Valsanzibio (PD)

Grandi Giardini Italiani - il circuito culturale che unisce i giardini più belli e importanti tra quelli visitabili in tutta Italia, - ha appena terminato di far realizzare a livello professionale un documentario della durata di 10 minuti sul giardino Barbarigo Pizzoni Ardemani in Valsanzibio (PD). Si tratta di un magnifico giardino del seicento, di proprietà privata, che è un esempio eccellente di giardino storico aperto a pubblico tutti i giorni ma mantenuto e curato in modo esemplare direttamente dal proprietario.

Questo documentario è il primo di una serie che Grandi Giardini produrrà per far conoscere al grande pubblico le ricchezze dei giardini storici italiani.

Casa di produzione cinematografica: Enormous Film; regia Gianluca Migliarotti. colonna musicale curata dal maestro Giuseppe Sigismondi.

Qui sotto una breve descrizione del giardino:

Valsanzibio fu portato allo splendore nella seconda metà del Seicento dal nobile veneziano Zuane Francesco Barbarigo e dal figlio Antonio. Il primogenito Gregorio, cardinale e futuro santo, ispirò la simbologia del monumentale impianto dell'architetto pontificio Luigi Bernini. Settanta statue in buona parte dovute al Merengo ed altrettante sculture minori si integrano ad architetture, cascate, fontane, scherzi d'acqua su 15 ettari nella natura intatta dei colli. L'itinerario salvifico inizia col paganeggiante portale di Diana. Un tempo vi si giungeva in barca attraverso la valle da pesca di Sant'Eusebio (da cui ValSanZibio), ora limitata a vestigia. Varcato l'ingresso si costeggia il Bagno di Diana, la fontana dell'iride e la peschiera dei Venti; indi si percorre il Gran Viale con statue, fontane e scherzi e la scalinata delle Lonze. Si raggiunge così il piazzale della villa dove 8 figure allegoriche fanno corona alla fontana dell'Estasi, meta finale del simbolico itinerario. Fiancheggiano tale percorso il Palazzo di Verzura, un labirinto di bossi ed il romitorio. A ovest del Gran Viale un isolotto, con decine di variopinti conigli, è forse l'unica garenna di ispirazione antico-romana oggi esistente. Su un'altura a est del Viale è collocato, fulcro del cammino salvifico, il monumento al Tempo. Il complesso, integro nelle componenti architettoniche, scultoree e persino vegetali grazie ai Barbarigo fino al 1804, è poi passato al patrizio veneziano Marco Antonio Michiel, dal 1835 ai conti Martinengo da Barco, poi ai conti Donà delle Rose e dal 1929 ai nobili Pizzoni Ardemani, attuali proprietari. Dopo aver riparato i gravi danni dell'occupazione militare dell'ultima guerra, essi hanno di recente ripristinato sorgenti, cisterne, canalizzazioni ed invasi restituendo splendore alle 16 fontane, 4 peschiere, 3 scherzi d'acqua e ad altri 10 fra ruscelli, laghetti e polle.

http://www.valsanzibiogiardino.it/

*Grandi Giardini ha realizzato il calendario Grandi Giardini Italiani 2009 con le più belle immagini di alcuni giardini del circuito e il foulard di seta di Como che sarà il primo di una serie di quattro all?anno - uno per ogni stagione - che Grandi Giardini Italiani produrrà.

Il documentario, il calendario e il foulard sono posti in vendita e possono essere richiesti a Grandi Giardini Italiani, via Manzoni 4 Como (www.grandigiardini.it) e successivamente saranno anche posti in vendita presso i bookshop dei giardini del circuito.

Per fine mese sarà disponibile il libro fotografico ?Grandi Giardini Italiani?.

Il volume, con l?introduzione di Judith Wade e la presentazione e la storia di Grandi Giardini Italiani di Lorena Lombroso, è strutturato in tre sezioni:

- Dal Piemonte al Veneto a cura di Mimma Pallavicini, giornalista e opinionista del verde, collabora con la rivista Gardenia;

- Dal Friuli alla Toscana a cura di Maria Chiara Pozzana, docente di storia dell?Arte all?Università Internazionale di Firenze e architetto del paesaggio;

- Dal Lazio alla Sicilia e Malta a cura di Patrizia Spinelli Napoletano, saggista, esperta di botanica e grande esperta di giardini mediterranei.

Ogni sezione è accompagnata e impreziosita dalle magnifiche immagini di importanti fotografi italiani.

Anche il libro sarà acquistabile online presso Grandi Giardini Italiani.


Per informazioni: tel. 031.759211 - www.grandigiardini.it









Questo Articolo proviene da Arte Floreale
http://www.artefloreale.com/webportal

L'URL per questa storia è:
http://www.artefloreale.com/webportal/modules.php?name=News&file=article&sid=82