Spello: le magiche Infiorate del Corpus Domini
Data: Wednesday, 21 May @ 18:11:40 CEST
Argomento: Fiori e Arte
Flowers & Art


A Spello la festa del Corpus Domini offre un?occasione speciale per vivere tra i colori e i profumi dei fiori una delle più alte espressioni della natura e dell?arte. Il prossimo appuntamento è il 24 e 25 maggio 2008...

Appuntamento a Spello per le magiche
Infiorate del Corpus Domini
il 24 e 25 maggio 2008


A Spello, sulle pendici del Monte Subasio, la festa del Corpus Domini offre un?occasione speciale per vivere tra i colori e i profumi dei fiori una delle più alte espressioni della natura e dell?arte. Il prossimo appuntamento è il 24 e 25 maggio 2008, durante quella che è divenuta una delle Infiorate più conosciute e apprezzate nel mondo, per le dimensioni e la qualità artistica delle opere realizzate e per le emozioni e il coinvolgimento capace di suscitare nelle migliaia di visitatori presenti per l?occasione.

Durante la settimana delle Infiorate il piccolo borgo di Spello si anima con decorazioni floreali su tutti i vicoli e i balconi, concerti musicali, mostre di pittura, di fotografia e di florovivasimo, colori vivaci e profumi intensi, esposizioni e degustazioni di prodotti tipici del territorio.

E dal sabato i visitatori potranno assistere all?entusiasmo dei lavori di preparazione: all?alba c?è l?ultima corsa per la raccolta dei fiori (iniziata molti mesi prima) per completare la tavolozza dei colori; nel primissimo pomeriggio l?allestimento degli impianti di illuminazione e delle strutture protettive antivento e antipioggia; a seguire l?incollatura dei bozzetti o la realizzazione dei disegni sull?asfalto. Alle sei del pomeriggio la città è viva e animata e si prepara a vivere la ?notte dei fiori?, durante la quale gli infioratori, chini a terra fino a quattrodici ore consecutive, depositano centinaia di milioni di petali sulla strada. Il momento più interessante per tutti, bambini compresi, è infatti la veglia notturna, che si svolge nella notte tra il sabato e la domenica del Corpus Domini e che coinvolge attivamente tutte le persone e le famiglie di Spello (quasi 2.000 persone tra anziani, giovani e bambini) nella realizzazione di circa 2 km di splendidi tappeti e quadri floreali lungo le vie medievali del paese. La sera tutti i gruppi di infioratori si organizzano preparando torte, panini, bibite calde e caffè per vincere il sonno durante i lavori. Infatti nessuno va a letto a Spello il sabato delle Infiorate, neppure i bambini?.

Curiosando tra le strutture che proteggono le opere dal vento, durante tutta la notte i visitatori potranno degustare specialità del territorio o fermarsi a mangiare nei ristoranti e nelle trattorie, fare shopping nei negozi di artigianato artistico locale, visitare le mostre di pittura, di fotografia, di ricamo floreale e di florovivaismo, fare visite guidate notturne nel museo a cielo aperto che la città di Spello. Per le strade sarà facile incontrare gruppi musicali itineranti con repertori di musica classica, popolare e jazz. C?è tempo per fare tutto durante la lunga Notte dei fiori: musei, mostre, negozi, bar resteranno aperti dal sabato fino alla domenica sera.

Entro le nove della domenica mattina le strade risultano ricoperte da un tappeto policromo e profumato. Uno spettacolo unico a vedersi. In un percorso floreale quasi ininterrotto si stendono più di 80 infiorate tra tappeti (ciascuno dai 12 ai 15 mt di lunghezza, con una superficie minima di 15 mq) e quadri (dai 25 ai 90 mq). Con la processione domenicale presieduta dal Vescovo, le splendide composizioni si dissolvono nell'aria e possono essere calpestate da chiunque. Di queste opere artistiche non rimane più nulla, se non nella memoria di chi le ha ammirate brevemente e nelle foto e nei filmati a colori che le hanno immortalate. Ciò desta una meraviglia ancor più commovente in considerazione dell?impegno della preparazione e del breve splendore di cui queste opere d?arte hanno goduto.
L?allegria tuttavia non si spegne e tutta la città continua ad assaporare e a condividere, fino alle simboliche premiazioni della sera, questa esperienza di altissimo valore artistico e umano.
Nel 2008 nell?ambito del Concorso delle Infiorate di Spello un premio speciale è stato istituito in onore dell?arte del Pintoricchio, l?artista che ha lasciato proprio a Spello il suo capolavoro (la Cappella Bella).

Per acquisire maggiori nozioni su giardinaggio e arte di comporre con i fiori, abbonatevi a Fiorista Italiano floral designer, la prima rivista italiana di e-learning sull'arte floreale.








Questo Articolo proviene da Arte Floreale
http://www.artefloreale.com/webportal

L'URL per questa storia è:
http://www.artefloreale.com/webportal/modules.php?name=News&file=article&sid=75