Home Contatti Webportal: uso/FAQ Promuovi il tuo sito
Pubblicità       Scrivi per noi Forum
  Articoli
  Calendario eventi
  Cerca
  Sezioni

Kit Creaimpresa


I nostri corsi specialistici
Bouquet da sposa particolari con le relative acconciature floreali. Milano (Italia)/Particular bridal bouquet and floral hairstyles. Milan (Italy)

Arte funeraria. Fiori per onoranze funebri. Corona funebre, cuscino funerario, cuore, cofano o copricassa, mezzo cofano, cesto, urna. Composizioni funerarie nei vari stili floreali. Scuola e corsi di formazione fioristi per servizi di pompe funebri. Milano (Italia)/Floral design courses. Sympathy flowers and floral tributes arrangements. Learn how to create coffin sprays, easel sprays, traditional posies,  hearts, long lasting baskets, bouquets, pillows, cushions, standing sprays, casket sprays, half casket sprays, urn flowers. Milan (Italy)

Ultimi 5 articoli
· Comporre con i fiori nella spugna
· Erica e Calluna per fioriture in ogni stagione
· Mini conifere
· Rosa fiore del mese di Novembre
· I Paradisi dei Principi Borromeo

[ Altro nella News Section ]

Calendario Eventi

 Vai alla seguente vista:prossimi Eventi
          
Cerca eventoCerca evento  Stampa paginaStampa pagina  Suggerisci un eventoSuggerisci un evento


Nel segno del Giglio - Colorno (PR)

Data Evento:Friday, 25 April 2008
Data Finale:Sunday, 27 April 2008
Categoria:Parchi e giardini   Parchi e giardini
Descrizione:Nel segno del Giglio
15a Mostra mercato del giardinaggio di qualità
Colorno, (Pr) Parco della Reggia, 25 - 27 aprile 2008


Colorno "Nel Segno del Giglio" ma, da quest'anno, anche nel segno di Ippolito Pizzetti, il grande maestro del giardinaggio italiano scomparso la scorsa estate che ha, da sempre accompagnato e "vigiliato" su questa manifestazione della sua terra.
Naturale quindi che gli organizzatori de "Nel Segno del Giglio" abbiano deciso di dedicare a lui la storica mostra mercato del giardinaggio di qualità, oltre che alla tradizione del Giglio Farnesiano. Lo hanno fatto decidendo l'istituzione di un premio intitolato a Ippolito Pizzetti, Premio che verrà assegnato ogni anno a Colorno, per evidenziare la capacità professionale dei produttori, nonché la qualità e le novità degli esemplari esposti. Una scelta che privilegerà la professionalità del vivaista, la sua ricerca e, insieme, la qualità ed originalità delle essenze proposte nella mostra di Colorno.
Naturalmente ad assegnare il Premio Pizzetti sarà una giuria di esperti. Un secondo riconoscimento, questa volta "popolare", sempre intitolato ad Ipopolito Pizzetti, sarà però aggiudicato dai visitatori delle prime due giornate di mostra, attraverso una apposita scheda di voto consegnata con il biglietto di ingresso.
Ogni anno, inoltre, il Parco della Reggia riceverà in dono, nel nome di Pizzetti, una essenza che andrà ad arricchire la flora del magnifico giardino della Reggia.
La mostra 2008 si prefigura veramente molto ricca di proposte ed idee. Il percorso espositivo, che si snoderà all'interno del Parco romantico oltre che ai bordi del Parterre, offrirà ai visitatori ed ai compratori il fior fiore dei vivaismo specializzato italiano con, in più, un'attenzione sia verso il recupero di specie della tradizione sia alle nuove contaminazioni.
Due, tra le tante, le proposte nuove.
La prima rappresenta una continuità nell'innovazione di una linea intorno alla quale Colorno sta riflettendo da qualche anno, ovvero il "Giardinorto", ovvero una intelligente ed utile commistione tra ortaggi e fiori, da ammirare oltre che da mangiare i primi, da ammirare ma anche da utilizzare in cucina i secondi.
In questa chiave, per Colorno un'azienda specializzata ha creato e proporrà un "orto in cassetta" da tenere, inframmezzato ai fiori in terrazzo e persino sul balcone. Non potrà non stupire come le forme e i colori di tanti ortaggi nulla abbiamo da temere, in tema di pura estetica, nel confronto con molti fiori, con il vantaggio di poter garantire verdurine fresche alla tavola del possessore.
La seconda proposta riguarda specie poco considerate, se non del tutto neglette e, in caso di terreni umidi, considerate persino infestanti. Stiamo parlando delle erbe palustri della pianura padana, decine di varietà che vanno a comporre, in natura, un ambiente che può sorprendere per colori, forme e, ovviamente, rusticità. Due itinerari con guide ambientali: andiamo per asprelle e passeggiata ducale porteranno alla ricerca dei profumi e della primavera che avanza.
A Colorno si insegna a conoscere queste piante ma anche ad utilizzarle, così come avveniva nei secoli scorsi: ed ecco che un artigiano sarà a disposizione dei visitatori per recuperare manualità ormai perdute, quelle che consentivano di utilizzare le piante palustri per tessere stuoie o per intrecci da cui nascono canestri, sedute di sedie rustiche, cappelli e infinti altri oggetti d'uso.
Colorno è poi specializzata nello stimolare i più piccoli ad amare e conoscere le piante. Quast'anno sarà ulteriormente potenziato il programma di iniziative ludico-didattiche per bambini e ragazzi, con cacce ai tesori verdi nel gran Parco della Reggia, con giochi per insegnare a scegliere, piantare, gestire l'amica pianta, con ricerche di profumi e sapori. Il successo di queste iniziative è tale che il loro numero è stato raddoppiato: verranno così offerte sia di mattina che di pomeriggio, gratuitamente.
In Reggia sarà poi possibile partecipare a laboratori didattici rivolti ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni, laboratori che verteranno su tre precisi argomenti: gli erbari, le sculture verdi e "Vivere in Reggia: gli ambienti ed il giardino". La stessa Reggia, offrirà a tutti coloro che vorranno viverla, un'occasione straordinaria: la possibilità, attraverso visite guidate, di rivivere un'epoca e la vita di una corte. L'intero complesso sarà osservabile anche dall'alto, per chi non soffre di vertigini, con un giro in mongolfiera in programma nella giornata del 26 aprile.
Dal Parco e dalla Reggia la Mostra si espanderà versi i Parchi Regionali e i giardini e castelli del Ducato di Parma e Piacenza, con facilitazioni per coloro che presenteranno il biglietto di ingresso a "Nel segno del Giglio".
In bicicletta, muniti del "Cestino delle idee" chi lo vorrà potrà percorrere un itinerario di una cinquantina di chilometri tra giardini, parchi e poderi nel circondario di Colorno, con soste per visite guidate, assaggi gastronomici, piccole merende.

Tra gli appuntamenti in programma nei giorni della rassegna di giardinaggio, il Comune di Colorno riproporrà anche quest'anno la mostra-mercato di prodotti enogastronomici della tradizione parmense nel centro storico, mentre domenica 27 Aprile ore 18.00, la Chiesa di San Liborio, ospiterà il Festival Ferdinandeo, concerto dell'Ensemble MUSICA DI CAMERA I. S. Bach e il suo tempo.


Insomma un "Segno del Giglio" formato famiglia, per condividere la meraviglia dei colori, e dei sapori che i migliori fra i vivaisti e specialisti italiani propongono in questa ormai storica tre giorni del verde.


"Nel segno del Giglio" una iniziativa promossa dall'Amministrazione Provinciale di Parma e dal Comune di Colorno e realizzata con il contributo di Banca Monte Parma. Organizzazione: Artù. Direzione della Mostra: Elisa Migone e Isabella Gemignani.
Orario: dalle 10 alle 19; ingresso: euro sette, gratuito per i bambini sino a 14 anni.
Inaugurazione 24 aprile dalle ore 17.00
Sponsor principale: Banca Monte Parma

Per informazioni:
Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica c/o Reggia di Colorno
tel. 0521/313336
email: ufficio.turistico@comune.colorno.pr.it
Segnalato da Anonymous il 22/04/08 e approvato da artefloreale

Kalender ©


Arte Floreale non è responsabile del contenuto dei siti recensiti.
Copyright ©2000-2017 Arte Floreale. Tutti i diritti sono riservati. P.I.: 11422390150
Visione ottimale in Internet Explorer risoluzione 800x600 - carattere medio

Arte Floreale is not responsible for the contents of the pointed out websistes.
Copyright ©2000-2017 Arte Floreale. All rights reserved. P.I.: 11422390150
Best viewed in Internet Explorer Resolution 800x600 - medium type

Webdesign: Gikiweb