Calendario Eventi


Successivo 20 Eventi, fino a 09/04/11.

ConcorsiCorsi e dimostrazioniFlorovivaismoParchi e giardiniVari eventi

09/04/11al10/04/11Florovivaismo FiorinellaRocca - Lonato del Garda (BS)
FiorinellaRocca. Mostra mercato di piante rare Lonato del Garda (BS) - Rocca visconteo-veneta 9-10 aprile 2011 Organizzazione: Garden Club Brescia e Fondazione Ugo Da Como Edizione: 4a Orari: dalle 9 alle 18 Appuntamenti in mostra: Sabato 9 e Domenica 10 aprile, dalle 10 alle 18 Visita guidata alla Casa-museo Biblioteca di Ugo Da Como ed alla mostra di libri e tavole di erbari Una piccola selezione di tavole di antichi erbari concesse in prestito dal civico Museo di Scienze Naturali di Brescia saranno accostate ad alcuni rari volumi illustrati della Biblioteca del Senatore Ugo Da Como. La visita alla Casa-Museo permetterà di attraversare anche la nuova Sala dedicata a Luigi Nocivelli Cavalier della Legion d’Onore che custodisce uno straordinario insieme di libri antichi illustrati. In occasione di Fiori nella Rocca sarà eccezionalmente visibile il volume di Jean-Charles Adolphe Alphand intitolato Les promenades de Paris, edito a Parigi tra il 1867-1871, interamente illustrato da suggestive cromolitografie d’argomento botanico Sabato 9 aprile, con apertura dell’esposizione alle 12 e Domenica 10 aprile, dalle 10 alle 18 Primavera: “Ditelo con i fiori…” Concorso di composizioni floreali ispirate al tema della Primavera aperto gratuitamente a professionisti ed appassionati, ideato dal Garden Club Brescia Regolamento e scheda di iscrizione: www.fiorinellarocca.it Sabato 9 aprile, alle ore 16 – Sala del Capitano della Rocca La figura del giardiniere tra letteratura e cinema Incontro con Luciano Morbiato (Università degli Studi di Padova) Al termine verrà presentato il montaggio dal titolo Adam’s profession Sabato 9 aprile, alle ore 18.30 – Sala del Capitano della Rocca Presentazione del libro Il profumo nel mondo antico. Con la prima traduzione italiana del «Sugli odori di Teofrasto» (Olschki Editore - Firenze) Ne parleranno Georgia Corbo della Casa editrice Olschki e la studiosa Paola Goretti Domenica 10 aprile, dalle 10.30 alle 15 Un Bouquet per la mia casa Lezioni gratuite di composizione floreale (prenotazione obbligatoria) Insegnante: Giusy Ferrari Cielo (Insegnante, dimostratrice e giudice internazionale IIDFA) Domenica 10 aprile, alle 11.30 Gli erbari bresciani del Museo di Scienze Naturali Conferenza di Stefano Armiraglio (Conservatore del civico Museo di Scienze Naturali di Brescia) Domenica 10 aprile, alle 16 Presentazione del libro Paul Heyse. Versi e disegni dal Garda (Serra Tarantola Editore - Brescia) Ne parleranno i curatori Herfried Schlude e Paolo Boccafoglio con Attilio Mazza Sabato 9 aprile e Domenica 10 aprile, dalle 10 alle 18 Hortus Conclusus Area dedicata ai bambini Ingresso: Intero: 5 euro (mostra mercato, Rocca visconteo-veneta, Museo Ornitologico, esposizione delle composizioni floreali partecipanti al concorso e partecipazione alle lezioni gratuite) Bambini fino a 12 anni: gratuito Per la visita della Casa-museo e Biblioteca di Ugo Da Como è previsto un biglietto aggiuntivo di 3 euro Informazioni utili: Coffee House con servizio caffetteria e ristorante Servizio gratuito di trasporto piante acquistate dagli stands al parcheggio carico/scarico merce, adiacente la Rocca Segreteria organizzativa e contatti: Fondazione Ugo Da Como - Tel. e Fax 030 9130060 - prenotazioni@fondazioneugodacomo.it Sito internet ufficiale della manifestazione: www.fiorinellarocca.it
09/04/11al10/04/11Vari eventi Giardini - Ospedaletti (IM)
Il 9 e 10 aprile si terrà ad Ospedaletti la prima edizione di Giardini un evento organizzato da Confartigianato Imperia, Regione Liguria, Camera di Commercio di Imperia con la collaborazione del Comune di Ospedaletti e di CIA e Coldiretti Imperia. Lungo la passeggiata di Corso Regina Margherita sarà allestita un’esposizione e vendita di artigianato, piante, fiori, arredi da giardino. Ospedaletti è la sede ideale per l’evento, perché storicamente legata al mondo della floricoltura ed all’artigianato floricolo. Il primo mercato floreale della Riviera aprì nel 1894 proprio ad Ospedaletti. Di cosa si tratta: Una preview su invito l’8 aprile e due giornate 9-10 aprile aperte al pubblico, di esposizione e vendita di prodotti legati alla cura ed alla organizzazione degli spazi all’aperto e dei giardini. I settori merceologici coinvolti sono: arredi da giardino e complementi d’arredo, attrezzi e strumenti per il giardinaggio, piante, fiori ed arte floreale (produzione di marmellate, liquori e sciroppi con i fiori), arte della tavola. Inoltre sarà dedicato uno spazio espositivo al marchio collettivo Artigiani In Liguria per i seguenti processi: ceramica, decorazione con varietà fresche e secche e ferro battuto e forgiato.
09/04/11
15:00
al
18:30
Florovivaismo La pianta giusta al posto giusto - Budrio (BO)
Alta Scuola di Giardinaggio Flora2000 Tutti i segreti del giardinaggio in una nuova stagione di corsi, a Budrio (BO) Tornano gli appuntamenti con l’Alta Scuola di giardinaggio Flora2000: fino al 7 maggio corsi e seminari per scoprire tutti i segreti del giardinaggio pensati non solo per amanti e professionisti del verde, ma anche per tutti coloro che desiderano avvicinarsi anche per la prima volta a questo affascinante mondo. Sabato 9 aprile, dalle 15.00 alle 18.30 presso il Garden Shop Flora2000 di Budrio (BO), in via Zenzalino Sud 19/a, sarà la volta di “La pianta giusta al posto giusto”. Il Maestro Giardiniere Carlo Pagani ci spiegherà come scegliere alberi, arbusti, frutti e perenni in base alle caratteristiche del terreno; esistono infatti piante adatte a terreni argillosi, sabbiosi o calcarei, così come piante per il mare piuttosto che per la montagna, o che crescono meglio in zone d’ombra piuttosto che abbondantemente soleggiate. Guida tra i segreti della natura addomesticata sarà appunto Carlo Pagani, celebre opinion leader del verde di qualità e volto noto della televisione. Fondatore nel 1972 di Flora2000 è stato uno dei primi a portare avanti e divulgare concetti come la biodiversità e la tutela del paesaggio, anche quando in Italia una simile sensibilità non era ancora ben radicata: un impegno che a tutt’oggi non si esaurisce. I posti per l’Alta Scuola di Giardinaggio sono limitati, è necessaria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: Segreteria Flora2000 – tel. 051/800406 (Sig.ra Angela) – info@flora2000.it – www.flora2000.it
15/04/11al17/04/11Florovivaismo Nel segno del Giglio - Colorno (PR)
Nel segno del Giglio è diventata maggiorenne e ribadisce il suo ruolo di mostra di riferimento europeo in un settore, quello delle mostre mercato di giardinaggio, sovraffollato e non sempre da iniziative di altissima qualità. Le date della manifestazione ospitata dal magnifico Parco della Reggia di Colorno, vicino a Parma, saranno quest'anno anticipate di una settimana: il 15, 16 e 17 aprile. Confermato e ulteriormente rafforzato il legame tra la mostra parmense e "Les journees des plantes de Courson", manifestazione di punta in Europa. Quest'anno inoltre, in occasione del RHS Chelsea flower show (la mostra di fiori in assoluto più importante del mondo, organizzata al centro di Londra nell'elegante quartiere di Chelsea e inaugurata dal Principe Carlo) Elisa Migone e Isabella Gemignani, gran patronesse della manifestazione di Colorno, hanno stabilito nuovi rapporti con organizzatori e espositori d'oltremanica che sceglieranno Nel segno del Giglio per farsi conoscere dai cultori italiani.. Come sempre numerose e altrettanto selezionate le manifestazioni collaterali alla grande esposizione di fiori, piante, arredi e complementi di Colorno. Artour, Amministrazione Provinciale di Parma, Comune di Colorno si sono ancora una volta alleate per fare di questa rassegna una occasione di approfondimento per un pubblico di appassionati provenienti ormai non solo dall'Italia ma anche dall'estero, pubblico che nel sontuoso parterre del Parco della Reggia trova il contesto ideale per godere il verde e per implementare le proprie raccolte. Per i primi 18 anni, non poteva mancare la Violetta di Parma. Così Nel segno del Giglio ospiterà il momento conclusivo del mese di festeggiamenti che Parma dedica alla sua celeberrima Violetta intitolandole iniziative storiche artistiche, culinarie, botaniche, cosmetiche. Tutte incentrate intorno al fiore simbolo di Parma. A Coloro verrà proclamato il vincitore del concorso che mette in lizza gli esemplari più significative della profumatissima violetta amata dall'imperatrice Maria Luigia. Un altro concorso, questo ormai tradizione della manifestazione colornese, metterà in lizza gli espositori della mostra-mercato. Una giuria di esperti esaminerà gli stand per scegliere il meglio del meglio, quasi il "fior da fiore" da premiare con l'ambita Coccarda, quale segnale distintivo e garanzia per i visitatori. Tra le tante altre e diversissime proposte, da segnalare le attività didattiche. Sono, queste, una caratteristica della Mostra di Colorno e coinvolgono ogni anno schiere di futuri "pollici verdi" con specialisti in educazione ambientale. Confronti con esperti, Itinerari nel Parco e nella Villa ma anche negli altri numerosi Parchi storici del parmense e nei Parchi naturalistici regionali competano una offerta che non ha molti veri competitor in Italia e in Europa e che quest'anno, nell'età di Entrata in Società appare ancora più smagliante e perfetta nella bellezza dei suoi 18 splendidi anni. Nel segno del Giglio è promossa della Provincia di Parma e dal Comune di Colorno, e organizzata da Artour. Orario della Mostra: dalle 10 alle 19 dei giorni 15 - 17 aprile. Ingresso euro 7. Per informazioni sulla Mostra: AR.TU, tel. 0521.282431 - 0521.235708 Informazioni turistiche: IAT Colorno, tel. 0521.313336; IAT Parma, tel. 0521.218889; Parma Point, tel. 0521.931800
15/04/11
10:00
al17/04/11
18:00
Florovivaismo Orti e Horti - Parco Vivai Belfiore - Lastra a Signa (FI)
Vivai Belfiore, in collaborazione con l’associazione “L’Ape Latina” e col patrocinio del Comune di Lastra a Signa, sono lieti di presentare "ORTI e HORTI" - Fiera Primaverile per l'Orto Amatoriale che si terrà il 15-16-17 Aprile 2011 nella particolare cornice del Parco Vivai Belfiore, a Lastra a Signa (FI). La manifestazione, giunta alla III edizione, si ripropone lo scopo di approfondire e promuovere la cultura e coltura dell’orto, mettendo in mostra ed in vendita collezioni di piante da orto antiche e rare, sementi di ortaggi locali e dimenticati, collezioni di piante officinali, aromatiche e varietà selvatiche commestibili, grani antichi, legumi in tantissime varietà provenienti da molti paesi europei, senza dimenticare i frutti antichi in numerose collezioni, sempre presenti negli orti antichi e contemporanei. Produttori, collezionisti e associazioni da tutta Italia porteranno i loro prodotti in mostra e in vendita (piantine, semi, materiale didattico e divulgativo, ortaggi e legumi freschi e secchi). Anche quest’anno avremo modo di approfondire filosofie e tecniche di coltivazione, riguardanti l’orto sinergico, l’orto biodinamico, l’orto biologico e l’orto naturale, mettendo in evidenza l’interessantissimo aspetto sociale e formativo che svolge l’iniziativa della coltivazione dell’orto nei vari ambiti della collettività: orti didattici nelle scuole, orti sociali per disabili e anziani, orti come metodo di recupero di terreni abbandonati ed incolti. L’orto quindi come mezzo di comunicazione, socializzazione e apprendimento. A tale scopo verrà organizzato in seno alla manifestazione un concorso a cui potranno partecipare tutti quelli che verranno confrontarsi nella realizzazione di un piccolo orto trasportabile e collocabile in piccoli spazi della propria casa, terrazzo o balcone che sia. Come sempre tutti i giorni avranno luogo numerosi e divertenti laboratori per adulti e bambini; incontri e conferenze con i più esperti personaggi del settore. Saranno illustrati i prodotti più importanti per la difesa e la concimazione naturale dell’orto con particolare riferimento alla lotta integrata. Non mancheranno le tipicità regionali tra le più interessanti provenienti da tutta Italia, come la roveja di Civita di Cascia, la fagiolina del lago Trasimeno, il carciofo della Valdelsa. Punto ristoro all’interno del parco aperto per tutta la durata della manifestazione. Ingresso dalle 10 alle 18 di tutti i giorni. PROGRAMMA CONFERENZE E INCONTRI VENERDI’ 15 APRILE Ore 10.00: apertura mostra mercato Ore 11.00: Conferenza: “La coltivazione biologica in orticoltura e l’utilità degli orti quali fattori di salute e vitalità” Relatori: Luigi Pellegrini e Dott.ssa Erborista Michela Pellegrini - Ditta Agrisan Ore 15.00 Conferenza: "La coltivazione delle erbe spontanee commestibili in giardino e nell'orto ed il loro uso in cucina" Relatore: Cristiana Betti - Vivaio delle Naiadi Ore 16.30 Conferenza: “Quali frutti nell’orto?” Relatore: Ugo Fiorini - Vivai Belfiore SABATO 16 APRILE Ore 10.00: Apertura mostra mercato Ore 11.30: Conferenza: “Agricoltura Eco-Consapevole” Relatore: Sergio Abram - naturalista Ore 16.00 Conferenza: “Agricoltura Biodinamica: La Filiera dei Grani Antichi” Relatore: Franco Pedrini Presidente Associazione Italiana per L’Agricoltura Biodinamica e Agricoltore Ore 17.00: Presentazione del libro “Il campo in conca”, manuale sull’arte di fare l’orto presso lo stand dell’associazione culturale “Gli Ortisti”a cura di Maria Pagnini, con rappresentazione teatrale a cura di Miriam Bardini. DOMENICA 17 APRILE Ore 10.00: apertura mostra mercato Ore 11.30: Conferenza: “La Fagiolina del Trasimeno. Biodiversità di origine Etrusca: un’esperienza di recupero” Relatore: Fabio Mario Berna - Azienda Agricola Melagrani Presidente del “Consorzio Fagiolina del Trasimeno”. Ore 15.00: Presentazione del libro “Coltivare col Cippato” - Libreria Editrice Fiorentina a cura di Giannozzo Pucci, Sylvain Coquet e Sven Rho Ore 16.30: Conferenza: “Tipicità della Val d’Elsa: lo zafferano dop di S. Gimignano, la cipolla di Certaldo e il carciofo Empolese”. Relatore: dott.ssa Carmela Cristiano - Azienda Agricola Biologica Il Castagnolino. LABORATORI DIDATTICI SABATO 16 APRILE 10.30 - 12.30: “Composizione e costruzione di un orto familiare” a cura di Florinda Petrella – Associazione La Città Bambina 14.30 - 17.30: “Riproduzione delle piante da orto: talea, divisione dei cespi, trapianto e semina” a cura di Sabatina Benelli - Associazione La Città Bambina 10.00 - 17.30: “Arte nell’orto” a cura dell’Associazione Castellinaria DOMENICA 17 APRILE 10.30 - 12.30: “La semina naturale” a cura di Francesca Zannoni - Cooperativa Sociale Le Rose 14.30 - 17.30: “I burattini nell’orto” a cura di Alessandra Fossati - Cooperativa Sociale Le Rose 10.30 - 17.30: “Arte nell’orto” a cura dell’Associazione Castellinaria 10.30 - 17.30: “Impariamo a progettare un Orto: seminario all’aperto di teoria e pratica per la realizzazione di un orto personale. a cura del dott. Stefano Pissi - Agronomo Associazione Culturale “Gli Ortisti”
16/04/11al17/04/11Vari eventi XIII Settimana della Cultura - Santa Margherita Ligure (GE)
Glicinellamusica alla CERVARA – Abbazia di San Girolamo al Monte di Portofino, Santa Margherita Ligure SABATO 16 E DOMENICA 17 APRILE 2011 XIII Settimana della Cultura In occasione dell’edizione 2011 della Settimana della Cultura, ideata e promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, LA CERVARA – Abbazia di San Girolamo al Monte di Portofino apre a visite guidate all’Abbazia e ai suoi giardini. La XIII Settimana della Cultura è l’evento culturale più atteso dell’anno, l’appuntamento con le bellezze del nostro Paese: esperienze e percorsi diversi legati tra loro dalla bellezza e dalla storia del nostro territorio. LA CERVARA – Abbazia di San Girolamo al Monte di Portofino rappresenta uno scrigno ricco di storia, natura e arte: un luogo per scoprire il Bello, accostarsi all’Arte in tutte le sue manifestazioni, capire la Storia, che alla Cervara parla con il linguaggio degli arazzi, degli affreschi, dell’architettura, dei giardini. Durante le giornate di apertura i visitatori saranno accompagnati attraverso un percorso tra architettura e botanica da guide accreditate dalla Regione Liguria, affiancate dagli allievi del Centro Formazione della Fondazione Minoprio. I giardini storici ospiteranno piacevoli momenti musicali a cura degli allievi del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova. Con il patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ente Parco di Portofino, Comune di Santa Margherita Ligure, FAI Regione Liguria, Grandi Giardini Italiani, Associazione Dimore Storiche Italiane, Fondazione Minoprio, Amici del Carlo Felice e del Conservatorio Niccolò Paganini. Informazioni: Sabato 16 e Domenica 17 Aprile 2011 Visite guidate dalle ore 10.00 alle ore 16.00 Ingresso valido per n. 2 persone € 10,00 Prenotazione obbligatoria al numero verde 800.652.110 e-mail visite@cervara.it La Cervara non è raggiungibile in auto privata. E’ possibile usufruire degli autobus pubblici che fermano ai piedi di via Cervara. Domenica 17 aprile, nel contesto esclusivo del Giardino delle Gardenie sarà servito un buffet lunch dalle ore 13.00 alle 14.30 Prezzo per persona € 65,00 (incluso trasferimento con navette da e per Santa Margherita) Prenotazione obbligatoria al numero verde 800.652.110 e-mail visite@cervara.it
16/04/11
15:00
al
18:30
Florovivaismo La costruzione di una bordura mista - Budrio (BO)
Alta Scuola di Giardinaggio Flora2000 Tutti i segreti del giardinaggio in una nuova stagione di corsi, a Budrio (BO) Tornano gli appuntamenti con l’Alta Scuola di giardinaggio Flora2000: fino al 7 maggio corsi e seminari per scoprire tutti i segreti del giardinaggio pensati non solo per amanti e professionisti del verde, ma anche per tutti coloro che desiderano avvicinarsi anche per la prima volta a questo affascinante mondo. Sabato 16 aprile, dalle 15.00 alle 18.30 presso il Garden Shop Flora2000 di Budrio (BO), in via Zenzalino Sud 19/a, sarà la volta di “La costruzione di una bordura mista”. Il Maestro Giardiniere Carlo Pagani ci spiegherà come scegliere le erbacee perenni in base al momento di fioritura, al colore e all’altezza, nonché le piante arbustive più adatte per realizzare uno splendido border. Sempre in tema di border si parlerà inoltre della sua gestione, dell’irrigazione. Guida tra i segreti della natura addomesticata sarà appunto Carlo Pagani, celebre opinion leader del verde di qualità e volto noto della televisione. Fondatore nel 1972 di Flora2000 è stato uno dei primi a portare avanti e divulgare concetti come la biodiversità e la tutela del paesaggio, anche quando in Italia una simile sensibilità non era ancora ben radicata: un impegno che a tutt’oggi non si esaurisce. I posti per l’Alta Scuola di Giardinaggio sono limitati, è necessaria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: Segreteria Flora2000 – tel. 051/800406 (Sig.ra Angela) – info@flora2000.it – www.flora2000.it
21/04/11al01/05/11Florovivaismo Euroflora (GE)
VARIOPINTE SUGGESTIONI E AROMI INEBRIANTI: SBOCCIA EUROFLORA 2011 Il “giardino segreto” si svela dal 21 aprile al 1° maggio prossimi alla Fiera di Genova Un rigoglioso giardino per imparare a tutelare la biodiversità Nel Palasport un percorso attraversa cinque habitat naturali Un’edizione ad alto tasso di internazionalità, special guest la Royal Agricultural and Horticultural Society of Ghent numerose le presenze di operatori da tutto il mondo Oltre 500 concorsi tecnici ed estetici per un montepremi di 420 mila euro Focus su orti, giardini e riqualificazione del verde urbano per imparare a vivere le bellezze naturali in modo consapevole Flortec-Florcasa, quando la passione incontra la professionalità La magica e lussureggiante atmosfera di Euroflora, pronta a far sbocciare il quartiere fieristico genovese ritorna puntuale dopo cinque anni dal 21 aprile al 1° maggio prossimi. L’edizione 2011, la decima nella storia della manifestazione, si preannuncia come uno spettacolo unico ed estremamente suggestivo fatto di piante, colori ed essenze in arrivo da cinque diversi continenti e capace da sempre di attrarre operatori e appassionati di tutto il mondo. Al termine di una complessa e minuziosa opera di allestimento, Fiera di Genova aprirà le porte del suo rigoglioso giardino inebriando i visitatori con profumi intensi e infinite nuances di colore, dove il meglio delle produzioni italiane ed estere contribuiranno a realizzare le straordinarie floralies di Genova. Oltre al Palasport, da sempre cuore scenografico dell’evento, al padiglione C, e ai grandi spazi all’aperto, per la prima volta anche il nuovo padiglione Blu – inaugurato da Jean Nouvel nel 2009 – contribuirà, con i suoi ventimila metri quadrati affacciati sul mare, all’impatto di colori, riflessi e fragranze naturali. Euroflora è la manifestazione florovivaistica internazionale più prestigiosa del Mediterraneo, la più importante al coperto e presenta tutte le specificità del settore: dalla ricerca all’ibridazione, dal fiore reciso alle fronde, dalle piante in vaso all’arboricoltura, dal giardinaggio al paesaggismo. E’ riconosciuta dall’AIPH – Association Internationale des Producteurs Horticoles, e fa parte di AIF – Association of International Floralies. Un immenso giardino tra meraviglia e conoscenza Anche quest’anno l’impegno organizzativo ha posto l’accento su temi di particolare attualità, con il preciso obiettivo di contribuire alla sensibilizzazione del pubblico verso l’eco-sostenibilità e al mantenimento di un rapporto equilibrato e quotidiano con la natura, nella piena tutela della biodiversità. Proprio con questo spirito è nato il nuovo claim della manifestazione: “Il fiore che unisce”. Un invito a condividere lo spirito di unità, amicizia e amore per il pianeta e le diversità dei suoi popoli, che la manifestazione intende trasmettere attraverso il linguaggio universale dei fiori. Per comprendere meglio il messaggio di Euroflora ai visitatori sarà suggerito un percorso, un fil rouge per attraversare Euroflora cogliendone il messaggio più autentico e profondo. Il percorso verso il Palasport sarà segnato e protetto da un pergolato, una volta verde attraverso prati dai mille colori e piante topiate, combinazione armonica di natura spontanea e natura antropizzata*. La “biodiversità”, tema portante di tutte le edizioni di Euroflora, sarà sviluppata dalle partecipazioni collettive e direttamente dai singoli produttori, “ambasciatori” degli specifici ambienti e climi territoriali, e avrà nel corso del 2011 una nuova declinazione più ampia e sfaccettata. Nel parterre del Palasport, il grande padiglione circolare d’ingresso, saranno fedelmente ricreati cinque biotipi: il deserto, la macchia mediterranea, il lago, la foresta tropicale e la natura guidata. Dalle succulente alle cactacee, dalle echinoidi all’oasi con il palmeto per passare alle grandi azalee, dagli ulivi centenari su sfondi di rocce di granito di Gallura, dalle esplosioni di colore delle bougainvillee ai grandi esemplari di limoni, dal roseto alle felci e agli alberi da giardino. Ogni habitat sarà frutto del lavoro e dell’esperienza congiunta di molteplici produttori che collaboreranno per riproporre al pubblico questi stupefacenti “spaccati” naturali e parlare al senso estetico dei visitatori, senza venire meno alla funzione didattica dell’iniziativa: mostrare le varietà biologiche, botaniche, abiotiche[1] e morfologiche di territori vicini e lontani, insegnando all’osservatore come viverli, proteggerli e preservarli. A completare questo percorso tra meraviglia e conoscenza la presenza degli orti botanici con un insieme di piante particolari, spiegate nella loro origine e nella loro funzione. Nel primo anello del padiglione una galleria di preziosi bonsai e a seguire la presenza di giardinerie comunali. Uscendo dal Palasport - sul lato mare - il visitatore potrà percorrere un lungo viale di piante da esterno, con bougainvillee a tronco, piante topiate e notevoli esemplari per arrivare davanti al padiglione Blu dove il verde rasenterà il bordo dell’acqua. Entrando nel padiglione di Jean Nouvel, a livello banchina, un percorso di fontane farà letteralmente da spartiacque tra gli spazi a giardino; al piano superiore elemento scenografico caratterizzante sarà la grande fontana centrale. Le forme, i colori, i movimenti dell’acqua si rifrangeranno sui controsoffitti ondulati creando uno spettacolare effetto caleidoscopico. Tra il nuovo padiglione Blu e il padiglione C il viale centrale sarà costituito da 56 orti e giardini realizzati dai paesaggisti che il 15 febbraio una commissione di esperti selezionerà tra coloro che hanno partecipato allo speciale concorso internazionale lanciato da Euroflora 2011 per rappresentare al meglio il connubio tra gli aspetti ornamentali del giardino e il piacere di consumare a tavola il prodotto delle proprie capacità di coltivazione. Ogni singolo spazio avrà una superficie di circa 35 metri quadrati. Quella dell’orto è ormai una passione che conta già, dalla Casa Bianca al Vaticano passando per i davanzali, le terrazze e per le aiole delle molte seconde case, moltissimi cultori. L’atrio d’onore del padiglione C sarà interamente dedicato al fiore: al centro il tema del cento cinquantenario dell’Unità d’Italia. All’ingresso una scenografia della Genova storica farà da sfondo a grandi composizioni floreali, opera di fioristi di rinomanza internazionale. Attraverso un lungo corridoio si accederà a “stanze” che immergeranno il visitatore in atmosfere risorgimentali tra suggestioni storiche, di costume, di musica e di tradizioni culturali. Accanto alle interpretazioni floreali a tema opera di cento fioristi aderenti alla Guida dei fioristi italiani, la cui presentazione ufficiale è prevista durante la manifestazione, il laboratorio creativo sarà il Teatro del Fiore, un palcoscenico dove i fioristi realizzeranno in diretta delle loro creazioni. Per martedì 26 e mercoledì 27 aprile la scuola di Federfiori ha programmato due sezioni speciali dedicate all’addobbo della tavola e alle nuove tendenze per la sposa. Non mancheranno le attività didattiche, che vedranno il coinvolgimento dei visitatori e di gruppi scolastici. La visita del padiglione C si completa con il Mercato Verde, per acquistare piante e fiori direttamente dai produttori, con Flortec-Florcasa, dedicato ai prodotti, alle attrezzature e all’arredamento per il giardino e con la zona shopping. Tornando verso l’uscita principale di piazzale Kennedy si susseguiranno esempi di verde verticale, di tecniche di progettazione e di restauro “verde”, grandi piante di ulivi e un roseto di grandi dimensioni. Le partecipazioni italiane Euroflora 2011 sarà un viaggio nelle eccellenze produttive del florovivaismo della penisola, da Nord a Sud, per riscoprire le tipicità dei territori. Partecipazioni collettive da Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia con una collettiva regionale e il distretto lariano, Liguria, Toscana con il distretto florovivaistico pistoiese, Marche, Lazio, Campania, Puglia, la Sardegna con due pool di aziende, al debutto la Sicilia e la Calabria. Per la Liguria ci saranno anche la Provincia di Genova e i Comuni di Genova, Cogoleto, Rapallo e Sanremo. Di grande valore le partecipazioni singole, stimolate da un progetto di manifestazione più attento alla valorizzazione delle eccellenze, per la prima volta parteciperanno a Euroflora in forma diretta i vivai Torsanlorenzo, i vivai Porcellato, i vivai Righetti e i vivai Romanelli accanto a nomi storici della manifestazione come Barbazza Bonsai, Barni Rose, Cactusmania, Centro di Giardinaggio De Luca, Vivai Castagno, Crespi Bonsai, Franchi Bonsai, Oscar Tintori, Vivai Trio e il Mercato dei Fiori di Viareggio. E poi ancora Arterame, I Giardini di Maggi, Vivai Glorio, Rosanova, Giromagi, Riviera Cactus e Azienda Agricola Zunino. Tra le partecipazioni istituzionali da segnalare, per la prima volta, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, e le presenze di Cia, Coldiretti e Confagricoltura, Assoverde, Garden Club, Istituto Statale per l’Agricoltura Marsano di Genova, Area marina protetta di Portofino. Olio Carli festeggerà a Euroflora il centenario della sua attività con uno spaccato del celebre Museo dell’Olivo di Imperia e con uno spazio verde lungo il viale degli orti e giardini. Lo stesso viale sarà costeggiato dalla galleria dedicata ai media e alle testate specializzate. Il mondo a Euroflora Cresce sensibilmente il tasso di internazionalità della manifestazione, anche grazie a uno Special Guest d’eccezione: la Royal Agricultural and Horticultural Society of Ghent, la società organizzatrice delle storiche Floralies, mostre floreali che la città belga di Ghent ospita sin dal 1808, con la quale è stato siglato un importante accordo di collaborazione nell’aprile 2010. Il Belgio e le eccellenze della sua produzione florovivaistica saranno quindi protagonisti di uno spazio di millecinquecento metri quadrati al centro del padiglione S terreno. In primo piano le eccellenze produttive del Paese: le azalee, ma una particolare attenzione sarà data anche al fascinoso mondo della mosaicultura. Oltre al Belgio, le partecipazioni estere annunciate a oltre due mesi data provengono da: Francia, Filippine, Ecuador, Germania, Guinea Equatoriale, India, Mauritius, Olanda, Romania, Repubblica di San Marino, Stati Uniti, Taiwan e Ungheria. In rappresentanza del circuito delle floralies europee sarà presente l’AIF – Association of International Floralies. La passione incontra la professionalità: Flortec – Florcasa Dedizione e metodo, questi gli ingredienti di Flortec – Florcasa, lo spazio interamente riservato ad attrezzature e tecnologie per il giardinaggio amatoriale, complementi d’arredo in e outdoor, oggettistica di qualità, prodotti e servizi per la vita all’aria aperta e soluzioni di design per valorizzare le aree verdi della casa, dal terrazzo al giardino. Il Mercato verde, per acquisti “doc” e la zona shopping Per tutti coloro che desiderano portare a casa un “pezzo” di Euroflora, sarà sufficiente recarsi al Mercato Verde per acquistare piante e fiori direttamente dai produttori. Sarà un mercato completamente nuovo nella progettazione: una prospettiva di piante e fiori che correrà lungo tutto il padiglione C superiore a rappresentare i grandi mercati dei fiori di ispirazione europea e un forte impatto visivo, con grandi campiture di colore visibili nettamente dalla galleria superiore. Dedicato agli acquisti anche il settore Shopping, nella galleria del Padiglione C, con prodotti di artigianato, prodotti tipici regionali e proposte per il benessere della persona. Business e servizi professionali E’ stata potenziata a livello globale anche la valenza professionale di Euroflora. In occasione della manifestazione l’Istituto nazionale per il Commercio Estero, nell’ambito della Convenzione ICE/Regione Liguria 2010 in collaborazione con Liguria International e con il supporto operativo della CCIAA di Savona, organizza una missione di operatori provenienti da Russia, Polonia e Ungheria. Una seconda missione, realizzata da Fiera di Genova con la collaborazione dell’ICE, vedrà a Euroflora operatori da Brasile, Francia, Germania, Giappone, USA e da Paesi emergenti quali Cina e Corea. L’agenda prevede un fitto calendario di incontri b2b finalizzati a favorire la creazione di nuove partnership commerciali. Coldiretti e Confagricoltura saranno presenti a Euroflora in un’ottica di servizio agli associati e ai florovivaisti professionali con uno sportello di consulenza e assistenza tecnica. Verde urbano, orti, giardini: ispirazioni e concorsi Quest’anno il Comune di Genova sarà presente con il grande progetto di riqualificazione delle sue ville storiche, iniziativa che ha impegnato l’amministrazione comunale con un significativo investimento di sedici milioni di Euro. Obiettivo del progetto è portare nel capoluogo ligure una “rivoluzione verde” per restituire alla cittadinanza e ai turisti l’antico splendore di luoghi unici sotto il profilo botanico, culturale e paesaggistico. Proprio a Euroflora si potranno ammirare in anteprima assoluta alcuni degli esemplari tra le centinaia che troveranno dimora nei sette parchi interessati dalla riqualificazione: Villa Rossi, Villa Duchessa di Galliera, Villa Doria, Villa Pallavicini, Villa Rosazza, Villetta Dinegro e i Parchi di Nervi. Come già detto Euroflora è una delle manifestazioni di settore più rinomate e anche una delle più visitate, con oltre quattro milioni e mezzo di visitatori in nove edizioni. Un successo indiscusso, in gran parte dovuto all’impegno senza precedenti degli espositori ai quali sono riservati cinquecento concorsi tecnici ed estetici. Ogni competizione sarà valutata da una giuria di esperti di rilievo internazionale. Il montepremi complessivo è di quattrocentoventimila euro. Grazie al contributo di tecnici illustri e qualificati, i concorsi sono stati selezionati e aggiornati tenendo conto delle realtà variegate che compongono il vastissimo mosaico produttivo del florovivaismo. Le novità più eclatanti riguarderanno le composizioni floreali e il verde urbano, di vitale rilevanza per la qualità della vita nei centri abitati. Uno speciale concorso internazionale è stato riservato al tema degli orti e dei giardini (v.sopra). Infine, l’edizione 2011 ospiterà per la prima volta la selezione dei progetti per il “Premio Internazionale Torsanlorenzo – Progetto e Tutela del Paesaggio” (www.premiotorsanlorenzo.it) ideato nel 2003 da Mario Margheriti, presidente di Torsanlorenzo Gruppo Florovivaistico. In giuria, tra le partecipazioni illustri, il conte André de Kerchove de Denterghem, presidente della Royal Agricultural and Horticultural Society of Ghent. Spazio alle nuove generazioni, con alcuni giovani florovivaisti Europei in giuria a Euroflora, tra i quali un delegato della CEJH – Communauté Européenne des Jeunes de l’Horticulture[2]. Il libro concorsi riservato agli espositori è consultabile online sul sito web della manifestazione: www.euroflora2011.it . Una manifestazione eco-friendly La promozione di Euroflora ha prestato particolare attenzione al rispetto dell’ambiente. I nastri porta-badge sono in poliestere riciclato al 100%, mentre i libri concorsi e le cartoline distribuite in tutta Italia sono realizzate in carta riciclata in percentuale non inferiore al 50% e su carta prodotta con cellulosa derivata da corretta gestione forestale certificata FSC – Forest Stewardship Council. Rimanendo in tema di risparmio e salvaguardia ambientale, gli sfridi di stampa (ossia gli scarti della lavorazione, normalmente eliminati) sono diventati coloratissimi fiori fustellati per il divertimento dei più piccoli. Le particolari creazioni dei bimbi ispirano serenità, fantasia e creatività e sono visibili online all’indirizzo www.euroflora2011/disegni_bambini.pdf EurofloraGame E’ partito l’8 febbraio sul sito www.euroflora2011.it EurofloraGame, il grande gioco di composizione floreale virtuale che è anche un concorso a premi - realizzato in collaborazione con Almo Nature, l’azienda produttrice di alimenti completamente naturali, cruelty free, per gatti e cani. Con un software appositamente creato, i fiori digitali potranno essere duplicati, ingranditi, spostati e ruotati a piacimento per creare coloratissime composizioni on-line che nulla avranno da invidiare a quelle reali. Si potrà salvare il proprio "disegno" infinite volte ma una sola composizione potrà essere inviata al concorso. Il giocatore avrà inizialmente a disposizione venti tipologie diverse di petali e foglie, solo una parte delle 140 icone presenti nel gioco e che contribuiscono a comporre l’immagine di Euroflora 2011. Un meccanismo "virale" consentirà di sbloccare in successione tutta la “libreria” di fiori: basterà inviare, direttamente dal gioco, un invito a giocare e, per ogni amico che risponderà a quell'invito iscrivendosi a EurofloraGame, si otterranno altre 20 icone e un punto che servirà per la classifica finale. Gli autori dei tre lavori migliori, valutati da una giuria di esperti tra i 500 selezionati come da regolamento, vinceranno l’ospitalità a Genova per due persone in hotel a 5 stelle nella serata inaugurale della manifestazione, l’invito alla cena di gala e una fornitura di cibo firmato Almo Nature per il quattro zampe di casa: per un anno al primo classificato, per sei mesi al secondo, per tre mesi al terzo. Orari e prezzi Euroflora sarà aperta al pubblico con i seguenti orari: da giovedì 21 aprile a domenica 1°maggio, dalle 08.00 alle 23.00; chiusura casse: ore 22.00 Il costo del biglietto intero è di 20,00 € e dopo le ore 18.00 di 16,00 €. Ingresso gratuito per i bambini fino a 5 anni, mentre il prezzo del biglietto per i ragazzi di età compresa tra i 6 ed i 14 anni è di 10,00 €. Previste riduzioni per mutilati, invalidi e militari muniti di apposito documento di riconoscimento in qualsiasi ora della giornata, che potranno entrare ad un costo di 16,00 €. La tariffa ridotta di ingresso per visitatori disabili è riservata a coloro che, presentando il certificato di invalidità o la corrispondente autocertificazione, attestino di avere una percentuale di invalidità al 66%. La persona disabile che non sia in grado di muoversi in modo autonomo ha inoltre diritto all’ingresso gratuito per il proprio accompagnatore Per le comitive composte da almeno 30 persone con ingresso in gruppo i biglietti sono in vendita presso le biglietterie della Fiera di Genova durante la manifestazione (prezzo a persona, valido in qualsiasi ora della giornata): € 18,00 Agevolazioni anche per le visite di scuole elementari e medie inferiori per gruppi di almeno 25 alunni sotto la sorveglianza di due accompagnatori, per ciascun alunno 10,00 € (accesso gratuito per i due accompagnatori). Prevendita disponibile presso agenzie, rivenditori autorizzati, sito internet www.euroflora2011.it (dal 01/02/2011 sino al 20/04/2011), diritti di prevendita inclusi € 20,00. Sul sito della manifestazione l’elenco, in continuo aggiornamento, delle agenzie di viaggio e dei tour operator che propongono biglietti in prevendita e pacchetti turistici. Prevendita anche presso gli uffici della Fiera di Genova in piazzale Kennedy 1 (dal 25/02/2011 sino all’08/04/2011): € 18,00 – giorni lavorativi, orario: dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Per informazioni: Fiera di Genova Spa www.euroflora2011.it - tel. + 39 010 53911
23/04/11al25/04/11Florovivaismo Florarte 2011 - Villa Cavazza - Solara di Bomporto (MO)
Il fiore e le piante nel giardino e nell’arte Villa Cavazza Solara di Bomporto – Modena VII° edizione – 23, 24, 25 aprile 2011 TUTT’INTORNO ARTE S.C.A R.L. – Modena, Viale Trento Trieste 26 tel. 059 235559 - fax 059 4397676 - mobile 335 5269717 - segreteria@tuttintorno.org - www.tuttintorno.org Cosa propone Florarte 2011? Il tema della manifestazione è “Il fiore e le piante nella natura e nell’arte”. Come ormai noto Florarte si propone come evento culturale, ospitando mostre e convegni all’interno di un’esposizione dedicata ad attività florovivasistiche, artistiche ed artigianali, legate al tema prescelto. Contemporaneamente l’evento vuole anche essere strumento di promozione del territorio, dedicando ampi spazi ai prodotti della tradizione agroalimentare e biologica locale, all’offerta turistico-culturale ivi incluse le attrazioni paesaggistico-naturalistiche. Fortunatamente, con il miglioramento della qualità della vita, sta aumentando la sensibilità sociale per la natura ed il paesaggio. Sempre più persone e, con loro gli operatori, hanno acquisito specifica sensibilità nell’apprezzare un paesaggio di qualità, riconoscendo in questo un valore economico da proteggere, anzi, da sviluppare. Nella consapevolezza di tali assunti Florarte persegue il fine di sensibilizzare la collettività sui problemi e sui rapporti che intercorrono tra Paesaggio, ambiente, architettura, verde e florovivaismo così da suscitare, stimolare ed assecondare la domanda qualitativa e quantitativa degli stessi. Passeggiando nel giardino della villa si potranno scoprire curiosità vegetali provenienti dalla continua ricerca dei migliori vivaisti e produttori italiani. Nella corte e nelle splendide stanze interne della villa invece appassionati artigiani – eredi di un orgoglioso passato – proporranno manufatti creati seguendo antiche tecniche e tradizioni: penne tornite in legni pregiati, rose conservate nella cera d’api, sete dipinte, cappelli da giardino, giocattoli da collezione, gioielli, decori, sculture, erbari e moltissime altre curiosità. Oltre 130 espositori per un evento che riscuote sempre maggiore interesse ed attenzione. Visite guidate a Villa Cavazza In occasione di Florarte 2011 saranno come di consueto organizzate visite guidate alla corte che ospita l’evento. CiboFlorarte Il noto chef – stellato michelin – Luca Marchini della Divisione Catering L’Erba del Re di Modena preparerà per i visitatori di Florarte un ricco menù, alla ricerca di ingredienti esclusivi e ricercati. Un viaggio alla scoperta di un prezioso passato, di sapori genuini in una cornice unica. Non mancheranno neppure stuzzicanti angoli per buongustai lungo il giardino della villa, con squisite torte al sapore di fiori, oli di produzione biologica, infusi, the, confetture e vini. Dov’è Florarte La sede dell’evento è Villa Cavazza, Via Panaria, 92/100 – Solara di Bomporto. A pochi minuti dal centro di Modena e dall’uscita autostradale di Modena Nord. Vita, vite e vino Al terzo e quarto piano, allestita in collaborazione con il Museo civico archeologico etnologico di Modena è visitabile una mostra dove si possono ammirare e conoscere gli attrezzi storici usati per la vinificazione e la produzione di aceti balsamici nel territorio del ducato Estense. Nella villa è inoltre conservata l’antica acetaia di provenienza ducale appartenuta all’avv. Francesco Aggazzotti e trasmessa ai discendenti. La mostra conferma quindi la passione che ancora oggi i discendenti conservano per la vite, il vino e l'aceto balsamico. NOVITÀ Ospite d’Onore Edizione 2011: Azienda Agricola Fratelli Gramaglia NOVITÀ Mostra di Erbe Commestibili a cura di Cristiana Betti de Il Vivaio delle Naiadi NOVITÀ Museo Giardino della Rosa Antica Siamo lieti di comunicarvi che in occasione di Florarte 2011 ospiteremo L’Erbario dei Sensi, un affascinante viaggio organizzato e proposto dalla direzione del Museo Giardino della Rosa Antica (Montagnana di Serramazzoni_Modena) Orari di apertura al pubblico Sabato 23, domenica 24 e lunedì 25 aprile dalle 10.00 alle 19.00.
25/04/11al25/04/11Florovivaismo Relax e benessere in Franciacorta tra rose, storia e leggenda - Rovato (BS)
Relax e benessere in Franciacorta tra rose, storia e leggenda A Castello Quistini a partire dal 25 Aprile un percorso tra giardini inglesi, rose e bioenergia per una giornata all’insegna della natura e del benessere. La Franciacorta non è solo buon vino. E’ una terra ricca di storia, di ville e castelli e di famiglie nobili che nei secoli scorsi hanno portato ricchezza e benessere al territorio. Oggi in Franciacorta si possono ammirare moltissime dimore storiche, ma una in particolare è riuscita nel difficile compito di trasformare un luogo ricco di storia in un piccolo paradiso del benessere. Castello Quistini è un’antica villa fortificata risalente al 1500 e in quasi 4 anni e oltre 6000 visitatori provenienti da tutto il nord Italia, è ormai diventata una meta obbligata per tutti gli amanti della natura e della storia. All’interno delle mura una vera oasi di pace con un parco di oltre 10.000 metri quadrati in cui la Famiglia Mazza dal 1999 ha progettato e realizzato un vero e proprio giardino botanico con graziosi angoli verdi, giardini segreti, orti e frutti antichi. Progettato dall’ecodesigner Marco Nieri con la tecnica del “bioenergetic landscape” a Castello Quistini è stato realizzato uno dei primi giardini bioenergetici in Italia. L’innovativa tecnica basa i suoi studi sulla relazione uomo-natura e sulla convinzione che il contatto con le piante abbia un effetto positivo sulla salute fisica e mentale dell'uomo. Le rose sono le vere protagoniste dei giardini con oltre 1500 varietà, dalle antiche alle inglesi fino alle più classiche rose moderne che a partire da Maggio esplodono in colori e profumi a di poco deliziosi. Il parco e il palazzo sono visitabili fino a fine Luglio per ammirare ogni singola fioritura di questo bellissimo parco. “Un giardino dev’essere pensato per fiorire tutto l’anno – afferma la famiglia Mazza, proprietaria del palazzo - ad Aprile tra i nostri giardini si possono ammirare i tulipani e le prime fioriture delle peonie, Maggio è il mese delle rose e lo spettacolo è assicurato; in Autunno i colori cambiano ma il fascino delle fioriture rimane con i bellissimi colori degli Aster. Ogni periodo ha il suo particolare fascino e i giardini di Castello Quistini andrebbero ammirati in ogni sua stagione, per poterne apprezzare tutte le sfumature.” Molte le novità 2011: un piccolo giardino degli aromi, progettato con l’intenzione di risvegliare l’olfatto della persona che sosta al suo interno circondata da profumi e odori delle piante presenti, l’innesto di nuove piante officinali e curative nel famoso “hortus”, per un secondo percorso olfattivo che sfida i visitatori a riconoscere gli aromi più utilizzati in cucina. Scoprirete inoltre nuove varietà di frutti antichi, piante ormai dimenticate che richiamano la curiosità di molti per gli strani accoppiamenti sperimentati in passato, come il biricoccolo, ibrido naturale tra susino e albicocca, dal colore rosso vellutato e dal sapore dolcissimo. L’ingresso prevede una mappa dei giardini e delle sale visitabili per un percorso unico tra storia e botanica. Il percorso è arricchito da alcuni oggetti misteriosi nascosti in natura. Figure d’animali realizzati con materiali riciclati affiorano dall’acqua del laghetto o tra i cespugli di rose e vi accompagneranno in questo magico itinerario. Situato nel centro di Rovato in provincia di Brescia, Castello Quistini apre i battenti a partire da Lunedì 25 Aprile. Si potrà visitare tutte le Domeniche e festivi dalle 10,00 alle 18,00 fino a fine Luglio. In Maggio, in occasione della fioritura dei roseti, aperture eccezionali consultabili sul sito web. Calendario completo sul sito web www.castelloquistini.com alla pagina “visite”. Video presentazione Castello Quistini: http://www.youtube.com/watch?v=GTmurVu1dTw
25/04/11
10:00
al
19:00
Vari eventi ... e profumi d'Antico - Lastra a Signa (FI)
Il Comune di Lastra a Signa organizza ....e profumi d'Antico lunedì 25 aprile ore 10.00-19.00 Centro Storico Lastra a Signa Rassegna del Fiore via Diaz Mostra mercato Oggetti d’uso e botteghe d’arte Centro storico Secondo Concorso Lastra Città Fiorita ore 17.30 Sala Consiglio comunale. Premiazione Mercato enogastronomico via XXIV Maggio 10° Motoraduno via XXIV Maggio a cura di Motoclub Tartaruga ....e tanto altro
28/04/11al01/05/11Florovivaismo Tre giorni per il giardino - Parco del Castello di Masino – Caravino (Torino)
Il FAI – Fondo Ambiente Italiano e l’Accademia Piemontese del Giardino sono lieti di presentare la 20ª edizione della TRE GIORNI PER IL GIARDINO I migliori espositori per la prima e più completa mostra-mercato di floro-vivaismo Parco del Castello di Masino – Caravino (Torino) da giovedì 28 aprile a domenica 1 maggio 2011 Appuntamento imperdibile al Parco del Castello di Masino a Caravino (TO) dove si festeggerà – da giovedì 28 aprile a domenica 1 maggio 2011 - la ventesima edizione della “Tre giorni per il giardino”, la prima e più completa manifestazione floro-vivaistica nazionale per giardini e terrazzi, da anni sinonimo di qualità ed eccellenza, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano sotto l’accurata regia dell’Architetto Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese del Giardino. Vent’anni caratterizzati da un’esponenziale crescita di consenso sia da parte del pubblico - che vi partecipa sempre più numeroso ed entusiasta - sia da parte degli espositori – anch’essi in aumento costante - che vedono nella “Tre giorni” un’eccezionale vetrina dove proporre le loro collezioni migliori. Vista l’alta affluenza di pubblico registrata negli anni scorsi, anche quest’anno la mostra-mercato durerà quattro giorni, durante i quali oltre 140 vivaisti italiani e stranieri accuratamente selezionati e altamente qualificati porteranno a Masino il meglio delle loro produzioni e tante novità per la nuova stagione. Giovedì 28 aprile la manifestazione sarà aperta al pubblico solo al pomeriggio, dalle ore 14 alle 18, mentre venerdì 29, sabato 30 aprile e domenica 1 maggio l’orario sarà dalle ore 10 alle 18. Una vera e propria festa del “verde” per esperti, appassionati di fiori e amanti della natura interessati a un giardinaggio innovativo e al tempo stesso rispettoso delle esigenze ambientali, resa ancora più piacevole dall’incantevole fioritura del cosiddetto “Giardino delle Nuvole” - composto da circa 7.000 piante di candide Spireae Van Houttey donate al FAI dalla Fondazione Zegna e messe a dimora cinque anni fa nel parco del Castello su progetto di Paolo Pejrone - e dalla visita al settecentesco labirinto di carpini restaurato e inaugurato nella primavera del 2009, un vasto e misterioso rompicapo botanico situato alla fine dell'antico viale di accesso. Molte le categorie esposte a Masino, tra cui piante annuali, biennali e perenni da fiore; piante decorative per la foglia; alberi e arbusti per il giardino e il terrazzo in vaso e in zolla, piante da bacca; piante aromatiche officinali; piante da frutta e da orto; piante acquatiche; piante cactacee e succulente; piante alpine e da roccia; agrumi e piccoli frutti; frutti antichi; sementi rare. Tante anche le nuove proposte di questa edizione: dalle nuove collezioni di iris americani, gigli in vaso, clematis, campanule, ninfee, petunie, ortensie, digitalis e lobelie alle rose a bassa manutenzione per giardini naturali, dagli ibridi di loto alle erbe commestibili rare, dalle fuchsie resistenti al freddo alle piante cinesi e giapponesi per l’ombra, dalle rarissime orchidee di montagna alle varietà di peschi antichi selvatici, mirtilli siberiani, patate blu in vaso e ben 75 varietà di antiche piante di pomodoro. Oltre a piante e fiori, in esposizione a Masino anche cesteria e intrecciati, prodotti e attrezzi per la cura del verde, piscine naturali, sculture in legno, prodotti ornitologici, nidi e colombaie, vasi decorati, serre, arredi e tende, editoria specializzata, abbigliamento da giardino. Inoltre sarà possibile acquistare genuini prodotti dell’orto di primavera - quali asparagi verdi e bianco-rosati, insalatine, rapanelli, fragoline e tutti i sapori e i profumi dell’orto. Per i più piccoli: durante le giornate di sabato 30 aprile e domenica 1 maggio verranno organizzati per i bambini divertenti laboratori ludico-didattici dal titolo “Con le mani nella terra, i piccoli giardinieri crescono”, tenuti da Nadia Nicoletti, esperta di didattica orticola nonché autrice di libri di grande successo, quali “L’insalata era nell’orto” e “Lo sai che i papaveri” (Salani Editore). Tante le attività proposte ai bimbi presenti, tra cui la costruzione di un mini-orto e di una mangiatoia per uccelli da portare poi a casa. Orario: - Giovedì 28 aprile: apertura solo pomeridiana dalle ore 14 alle 18. - Da venerdì 29 aprile a domenica 1 maggio: dalle ore 10 alle 18. Ingresso: - Biglietto per la sola manifestazione: Adulti € 7,00; Bambini (4-12 anni) € 4,50; Iscritti FAI e Soci dell’Accademia Piemontese dei Giardino € 3,00; Residenti gratuito. Nel pomeriggio di giovedì 28 aprile ingresso gratuito solo per Iscritti FAI e Soci dell’Accademia Piemontese del Giardino. - Biglietto cumulativo manifestazione + visita al Castello: Adulti € 10,00; Bambini (4-12 anni) € 5,50; Iscritti FAI € 3,00; Residenti gratuito. Per informazioni: FAI – Castello di Masino, Caravino (TO) tel. 0125-778100; e-mail: faimasino@fondoambiente.it Per maggiori informazioni sul FAI: www.fondoambiente.it
30/04/11
15:00
al
18:30
Florovivaismo Le malattie della pianta e i parassiti.Difendersi… senza farsi male-Budrio (BO)
Alta Scuola di Giardinaggio Flora2000 Tutti i segreti del giardinaggio in una nuova stagione di corsi, a Budrio (BO) Tornano gli appuntamenti con l’Alta Scuola di giardinaggio Flora2000: fino al 7 maggio corsi e seminari per scoprire tutti i segreti del giardinaggio pensati non solo per amanti e professionisti del verde, ma anche per tutti coloro che desiderano avvicinarsi anche per la prima volta a questo affascinante mondo. Sabato 30 aprile, dalle 15.00 alle 18.30 presso il Garden Shop Flora2000 di Budrio (BO), in via Zenzalino Sud 19/a, sarà la volta di “Le malattie della pianta e i parassiti. Difendersi… senza farsi male”. Il Maestro Giardiniere Carlo Pagani ci spiegherà quali sono le malattie più comuni delle piante ornamentali, come riconoscerle, come diagnosticarle e soprattutto come curarle. Il corso sarà inoltre un’occasione per scoprire come impiegare al meglio gli antiparassitari più classici e le nuove alternative per la coltivazione biologica. Guida tra i segreti della natura addomesticata sarà appunto Carlo Pagani, celebre opinion leader del verde di qualità e volto noto della televisione. Fondatore nel 1972 di Flora2000 è stato uno dei primi a portare avanti e divulgare concetti come la biodiversità e la tutela del paesaggio, anche quando in Italia una simile sensibilità non era ancora ben radicata: un impegno che a tutt’oggi non si esaurisce. I posti per l’Alta Scuola di Giardinaggio sono limitati, è necessaria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: Segreteria Flora2000 – tel. 051/800406 (Sig.ra Angela) – info@flora2000.it – www.flora2000.it
13/05/11al15/05/11Florovivaismo Franciacorta in fiore - Cazzago San Martino (BS)
"Franciacorta in Fiore" Rassegna Nazionale di rose ed erbacee perenni. Storia, fragranze e sapori di Franciacorta - 13^ edizione venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 maggio 2011 Cazzago San Martino (Bs) Italy Palazzo Bettoni Cazzago - Palazzo Guarneri www.franciacortainfiore.it orari apertura mostra mercato: venerdì 15,00 - 19,00 sabato e domenica 9,30 -19,00 “I tre antichi comuni di Bornato, Calino e Cazzago, riuniti in una organica entità amministrativa nel Municipio di Cazzago San Martino nel 1928, hanno tutti una loro storia antica ed onorata, che pure individuandoli non toglie ad essi quel carattere di omogeneità che ne permise la fusione un tempo e che tuttora la mantiene. Fattori geografici, economici, religiosi e sociali caratterizzano questa piccola regione, posta nel cuore della Franciacorta, che è una delle più amene e pittoresche plaghe di Lombardia. Queste colline, dominate da chiese, da ville e da castelli, si mantengono sull’altezza di un paio di centinaia di metri sul mare, equidistando una decina di miglia da Brescia. Il bacino morenico del Sebino si colloca appunto in questa verde conca, tra le molte strade, i corsi d’acqua, gli alberi ed i centri abitati della campagna, tra campi, prati e vigne.” (Bernardo Minelli, Bornato, 1954). Nel mese della fioritura delle rose, che accompagnano i filari dei vigneti di Franciacorta, sull’onda del successo nazionale – e ormai anche internazionale – che la contraddistingue, questa mostra botanica primaverile, che dalla scorsa edizione ha l’onore di fregiarsi della Medaglia d’Oro del Presidente della Repubblica, si prepara ad accogliere i visitatori con numerose novità e partner d’eccellenza, per un programma ricco di eventi collaterali, che faranno da sfondo alle splendide rose e alle coloratissime erbacee perenni, protagoniste indiscusse delle tre giornate in cui si svolgerà la rassegna. Dopo la Fattoria di Villa Maggi e, prima ancora, Villa Monte Rossa, che le hanno fatto da cornice per due interi lustri, nel bel mezzo di maggio, come da tradizione, torna Franciacorta in fiore, per la 13^ edizione a Palazzo Guarneri e a Palazzo Bettoni-Cazzago, due importanti dimore storiche del territorio franciacortino. La manifestazione è organizzata dal Comune di Cazzago San Martino (provincia di Brescia) e dalla Pro Loco Comunale e gode del patrocinio di numerosi enti pubblici, fra i quali importanti ministeri, la Regione Lombardia, la Provincia di Brescia, la Camera di Commercio di Brescia, l’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (UNPLI) e la Presidenza della Repubblica. Anche quest’anno la Delegazione FAI di Franciacorta – Sebino – Valle Camonica sarà partner attivo nell’organizzazione di Franciacorta in fiore, a garanzia della difesa, della conservazione e della promozione del patrimonio storico, architettonico e paesaggistico di questo territorio. Laura Guazzelli: mani di fata! L’edizione 2011 di Franciacorta in fiore offre una gradita novità ai suoi visitatori: i particolarissimi laboratori di scultura vegetale e la presentazione del libro “Il bello e il buono” proposti da Laura Guazzelli. Nata il 21 agosto 1990 a Castelnuovo di Garfagnana, vive a Pieve Fosciana. Dall’età di tre anni soffre di sordità bilaterale grave, recuperabile con protesi. Ha frequentato con profitto l’Istituto Professionale Alberghiero “Fratelli Pieroni” a Barga, diplomandosi nel luglio 2009. Nel febbraio 2007 ha partecipato ad un corso di sculture vegetali, della durata di 10 ore, offerto dalla Provincia di Lucca e dal Comune di Barga agli studenti diversamente abili dell’Istituto Alberghiero. L’insegnante è stato Claudio Menconi chef decoratore e Campione del mondo 2006. In occasione della presentazione del libro, scritto da Claudio Menconi, “Sculptor food” avvenuta a Pieve Fosciana, Laura è stata invitata per la sua prima esibizione in pubblico, e da qui è cominciata la sua avventura. - Con Claudio Menconi ha preso parte a 4 trasmissioni televisive su Italia 7 “Aspettando il TG”. - Dal 2008, ogni anno, prende parte alla manifestazione “Demetra” invitata da Claudio Menconi e da Fabrizio Diolaiuti. - Durante questi appuntamenti ha conosciuto Beppe Bigazzi e Marco Columbro, il quale li ha invitati alla manifestazione “Sapor Bio”. Ha iniziato a proporre le sue sculture vegetali in occasione di moltissime manifestazioni, conseguendo premi e riconoscimenti prestigiosi. - Dal 17 al 21 novembre 2010 ha partecipato al “Festival dei Giovani Talenti” TNT che si è svolto a Roma, con la presenza del Ministro Meloni, presso l’Eur. 10.000 ISCRITTI – 200 FINALISTI una di quelli è Laura Guazzelli. Come per incanto, dalle sue agili e sapienti mani, la frutta e la verdura vengono trasformate in fiori, pizzi e trine delicate, decorative e raffinatissime. Info: www.lauraguazzelli.it cell + 39 338 88 63 55
14/05/11al15/05/11Florovivaismo Grande mostra di Primavera - Isola di Malta
LA GRANDE MOSTRA DI PRIMAVERA A MALTA La società Maltese dell’Orticoltura [Malta Horticultural Society]-fondata nel 1903, ha il piacere di annunziare la sua mostra nazionale annuale nei giardini di Sant'Antonio, ad Attard e nelle sale d’esposizione nel Palazzo del Presidente di Malta negli stessi giardini, sabato 14 e domenica 15 Maggio 2011. La mostra apre il sabato dalle ore 14.00 fino alle ore 22.00 e la domenica tutto il giorno fin alle ore 21. Questo spettacolo è un'opportunitaà d'oro per tutta la famiglia ma specialmente per coloro che amano la floricoltura, composizioni floreali, fiori recisi, piante in vaso, frutta, verdura e l’artigianato. C’è anche una sezione proprio per le scuole primarie con base di competizioni di maestri d’orticoltura e di giardinaggio. L'anno scorso abbiamo invitato due signore Italiane dell'Istituto Italiano di Decorazione Floreale per Amatori (IIDFA) di San Remo: la sig.ra Gin Rebaudi e la sig.ra Carla Giometti che hanno fatto un bellissimo arrangiamento in stile libero. Quest'anno abbiamo invitato la Sig.ra Elizabeth Dawn Levaer dall'Inghilterra che ha l’intenzione di costruire una copia della sua composizione floreale che l'anno scorso ha vinto la medaglia d'oro al ‘Best in Show’ al Chelsea Flower Show a Londra. Parteciparanno alla mostra studenti di tre scuole floreali Maltesi, il Gruppo Culturale Bonsai, apicoltori e artigiani. Ci saranno spettacoli dal vivo di banda jazz del Corpo di Polizia di Malta, la banda Xghajra Boy Scout, otto scuole di balli diversi, e la Domenica sera la Banda Stella Levantina di Attard si esibirà nei giardini con un programma musicale. La sezione dei cani addestrati del Corpo di Polizia farà una dimostrazione. Sua Ecc. il dottor George Abela, Presidente di Malta e l'On. Ministro George Pullicino presenteranno le coppe e i trofei ai vincitori nelle sezioni varie e certificati di partecipazione per i vari esibitori, come Comuni Ambasciate, Centri Diurni, Parrocchie e altre associazioni. In entrambi le sere i giardini saranno illuminati e serviti con un bar . Ingresso: adulti 2 euro per persona; bambini sotto i 14 anni entrata gratuita. Gli autobus dalla Valletta per i Giardini di Sant'Antonio sono i seguenti numeri 40, 80, 81,82 e 84.
20/05/11al22/05/11Florovivaismo Perugia Flower Show (PG)
Perugia Flower Show Giardini del Frontone Dal 20 al 22 maggio rifiorisce con la quarta edizione il “Perugia Flower Show” , mostra mercato di piante rare ed inconsuete. Produttori specializzati e accreditati collezionisti portano in scena durante i tre giorni le migliori produzioni florovivaistiche. Le particolarità botaniche animano e abbelliscono i Giardini del Frontone, cuore verde della città di Perugia, protagonisti indiscussi come sempre sono perciò i fiori e le piante dalle varietà più insolite, dai colori e dalle forme più particolari. Anche quest'anno verrà dato spazio alle “curiosità”: Oltre 65 espositori nazionali presenteranno ciò che di particolare offre il mondo florovivaistico con produzioni e collezioni rare, antiche e moderne di rose, iris, agrumi, piante mediterranee e tropicali che faranno da cornice agli spazi dedicati all'editoria specializzata, arredo da giardino, arte topiaria, antichi tessuti naturali e tanto altro per coccolare anche il pubblico meno esperto. Confermati anche nell'edizione 2011 i corsi di giardinaggio, arte floreale e cucina con le erbe aromatiche. La mostra mercato aprirà: - venerdì 20 maggio dalle ore 11.30 alle 20 - sabato 21 e domenica 23 dalle ore 10 alle ore 20.
20/05/11
09:00
al22/05/11
11:00
Parchi e giardini Giardininterrazza - Roma
La prima manifestazione italiana dedicata ai terrazzi, balconi e giardini Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica Dal 20 al 22 maggio 2011 Viale Pietro de Coubertin, Roma Orario 11.00 – 20.00 Biglietto di ingresso: 8 euro - entrata gratuita per i minori di 18 anni Il Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, progettato da Renzo Piano e punto di riferimento culturale per la città, ospiterà il 20, 21 e 22 maggio 2011, la prima edizione di GIARDININTERRAZZA, il nuovo evento dedicato alle tendenze del verde urbano e del design da esterni. GIARDININTERRAZZA è un progetto fortemente voluto da un gruppo di donne che con diverse esperienze professionali alle spalle si sono lanciate in questa nuova impresa, unite da un obiettivo comune: quello di far crescere nel pubblico il desiderio di rendere la propria città più verde, più curata e più sana. Paesaggio, giardinaggio, design e architettura si incontreranno per offrire soluzioni estetiche ed originali per chi voglia trasformare il proprio terrazzo, balcone, davanzale o giardino, in un angolo di verde da godere. All’evento parteciperanno i più qualificati vivai, paesaggisti, designer, artigiani e aziende che per la prima volta proporranno esempi di terrazzi, giardini e balconi. Il fiore all’occhiello di GIARDININTERRAZZA sono “le Follie d’Autore” - sette installazioni libere e creative sviluppate intorno all’idea del giardino e del terrazzo realizzate da affermati paesaggisti selezionati da un Comitato Scientifico composto da architetti di fama internazionale. “Balconi per Roma” è un’altra delle iniziative ideate da GIARDININTERRAZZA per dimostrare che avere un angolo verde è semplice e divertente: verranno allestite diverse tipologie di balcone utilizzando le piante, l’arredamento ed il design degli espositori presenti. Sono previste inoltre tavole rotonde e dibattiti con esperti di fama internazionale, lancio di iniziative a tutela del verde cittadino e della sostenibilità ambientale, incontri per indirizzare i giovani verso nuovi sbocchi professionali nel settore della cura e progettazione del verde, presentazione di libri ed uno spazio dedicato ai più piccoli. Patrocinata da Regione Lazio, Provincia di Roma, Comune di Roma, II Municipio, così come anche dall’ Ordine degli Architetti, dall’ AIAPP e dall’ IN/ARCH, GIARDININTERRAZZA vuole favorire l’incontro tra Istituzioni, figure professionali del settore e cittadini, promuovendo la cura ed il rispetto del verde pubblico e privato.
21/05/11
09:00
al22/05/11
11:00
Florovivaismo Coniolo fiori (AL)
SABATO 21 E DOMENICA 22 MAGGIO 2011 A CONIOLO LE PIU’ BELLE ROSE DEL MONDO "Coniolo fiori" torna, con tantissime novità, il 21 e 22 maggio 2011 a Coniolo (AL), nelle splendide colline del Monferrato Casalese, con l’undicesima edizione della manifestazione florovivaistica specializzata incentrata sul mondo della rosa. La rosa sarà la nostra protagonista in tutte le sue espressioni: a cespuglio, strisciante, in miniatura, ad alberetto, a ombrello, a spalliera, ad arco e a pozzo. Questi colorati e profumati arbusti, verranno esposti in aiuole appositamente create dai nostri florovivaisti e messi in vendita nella verde piazza Moncravetto, dove gli allevatori di rose parteciperanno ai concorsi: “La rosa più bella” nelle categoria Tea, Floribunda e Arredo Urbano; “La rosa più bella Coniolo fiori 2011”. II nostro pubblico votando l’aiuola preferita, parteciperà al concorso VOTA & VINCI UNA ROSA. Il concorso di progettazione Angelo Tosi denominato “LA ROSA NELL’ARREDO URBANO” sarà rivolto ai partecipanti al Master in “Progettazione del Paesaggio e delle Aree Verdi” della Facoltà di Agraria dell’Università degli studi di Torino, coordinato dalla professoressa Elena Accati e presieduta dal professor Marco Devecchi. Gli studenti avranno il compito di progettare giardini contenenti prevalentemente rose. Lungo le vie del paese si snoderà la consueta MOSTRA MERCATO FLOROVIVAISTICA con tantissimi esemplari di piante da giardino, frutti di stagione, articoli da giardinaggio ed oggetti con tema floreale. Tutti gli abitanti di Coniolo saranno chiamati a curare e decorare il proprio giardino per partecipare al concorso “Il giardino più bello di Coniolo”. Domenica pomeriggio alle ore sedici si terranno tutte le premiazioni dei concorsi di Coniolo fiori 2011. Durante le due giornate momenti di folklore, gruppi musicali, intrattenimenti per bambini, mostre di dipinti completeranno la kermesse. Evento nell’evento la gastronomia, alla quale sarà riservata un’area esclusiva dove verranno ospitati stand di prodotti monferrini e pistoiesi, e dove ci sarà la possibilità di gustare prelibatezze locali in abbinamento ai prodotti degli amici pistoiesi, che grazie al gemellaggio tra i nostri comuni, collaborano attivamente alla nostra Manifestazione. La Manifestazione si colloca all’interno dell’evento denominato “RISO & ROSE IN MONFERRATO”, che durante il mese di maggio vedrà celebrare la coltura del riso e dei fiori, coinvolgendo più comuni che accoglieranno appuntamenti ed intrattenimenti di vario tipo. Domenica 22 per tutta la giornata, Coniolo sarà collegata con bus-navetta a Pontestura per alcuni intrattenimenti sul “verde” e al Castello medievale di Camino, tra i più belli e antichi del Monferrato. Gli orari di apertura della manifestazione sono a orario continuato dalle ore 9 alle 20. Sabato mattina l’inaugurazione sarà alle ore 11 alla presenza di autorità e giornalisti. L’ingresso è gratuito e sono garantite ampie zone di parcheggi gratuiti all’ingresso del paese. Per saperne di più consultate il sempre aggiornato sito www.coniolofiori.com oppure COMUNE DI CONIOLO (AL) tel. 0142/408423 fax 0142/408383 Per raggiungere Coniolo (AL): A26 uscite Casale Nord o Sud – S.S. 6 a circa 6 Km da Casale Monferrato tenendo il Po alla destra.
21/05/11
10:00
al22/05/11
19:00
Florovivaismo Yacht & Garden (GE)
YACHT & GARDEN 2011: A Marina Genova Aeroporto la IV edizione della mostra-mercato dedicata agli appassionati del giardino Dopo il successo delle edizioni precedenti, il polo nautico per SuperYacht di Genova torna a trasformarsi in un meraviglioso giardino mediterraneo grazie ai fiori e alle piante presentate da espositori selezionati. Al via Yacht & Garden, la mostra mercato dedicata al mondo del giardinaggio, uno degli appuntamenti nazionali più importanti del settore. Sabato 21 e Domenica 22 maggio 2011, dalle 10 del mattino alle 7 di sera, decine di espositori da tutta Italia porteranno a Genova, nella splendida cornice di Marina Genova Aeroporto*, il polo nautico per SuperYacht del capoluogo ligure, le loro proposte per gli appassionati del giardinaggio e popoleranno i moli e le banchine del vivace “villaggio marinaro” sorto intorno al porto turistico. Yacht & Garden 2011 è dedicato al giardino mediterraneo, e ospiterà un’ accurata selezione di piante annuali, biennali e perenni fiorite, alberi e arbusti da bacca, piante cactacee e succulente, piante aromatiche e officinali, piante da frutto e da orto, agrumi e piccoli frutti, senza dimenticare particolarità come frutti antichi o sementi rare. Sul tema del verde e del giardinaggio, inoltre, Yacht & Garden proporrà oggetti di antiquariato da interni ed esterni, attrezzi da giardino, vasi e cesteria, tessuti e decorazioni, borse e cappelli, gioielleria e bigiotteria, dipinti e stampe, libri e riviste, mieli e sciroppi, profumi e prodotti di bellezza naturali. Le due giornate dedicate ai fiori e alla natura saranno, anche quest’anno, ricche di eventi collaterali (vedi allegato). Tra questi la Galleria Arte in Porto ospiterà la Mostra C’era un giardino… che espone le opere di Antonio Saliola, grande interprete del giardino che la sua pittura ricrea in un immaginario eden. In programma inoltre corsi di giardinaggio, un incontro con esperti a cura del Garden Club di Genova, una mostra di fotografia, cori e spettacoli di danza classica sul tema del verde. Ai bambini saranno dedicati mini-corsi di giardinaggio creativo in collaborazione con compagnie teatrali e associazioni. Non potrebbe esserci occasione migliore di Yacht & Garden inoltre per presentare un progetto davvero prestigioso, promosso da Marina Genova Aeroporto: "Un Tesoro da Salvare" ossia una campagna a sostegno del restauro della Collezione Lorenese di Cere Botaniche. Si tratta di circa 200 modelli di piante in vaso a grandezza naturale, realizzati tra il XVIII e il XIX secolo, dall'Officina di Ceroplastica costituita all'interno dell'Imperiale e Regio Museo di Fisica e Storia Naturale, fondato a Firenze nel 1775 da Pietro Leopoldo di Lorena. Una preziosa ed unica Collezione sconosciuta al pubblico, di grande importanza storica e rilevante pregio artistico, attualmente ospitata dal Museo di Storia Naturale dell'Università di Firenze. Il restauro sarà affidato alla indiscussa eccellenza dell'Opificio delle Pietre Dure di Firenze. Durante "Yacht & Garden", in via del tutto eccezionale e protetta da ogni cura, a Marina Genova Aeroporto sarà possibile ammirare una delle cere della preziosa Collezione. Nella giornata di domenica 22 maggio alle ore 11, il progetto sarà presentato dalla dr.ssa Chiara Nepi, responsabile della Sezione di Botanica del Museo di Storia Naturale di Firenze e dalle restauratrici Andreina Andreoni e Francesca Kumar dell'Opificio. La sera, il borgo marinaro di Marina Genova Aeroporto si animerà con musica all’aperto per accompagnare l’aperitivo, servito al J Class Caffè e negli altri locali del polo nautico. All’ora di cena, i visitatori potranno scegliere tra numerose proposte gastronomiche, tra cui spiccano le prelibatezze gourmand firmate da Silvano Gambetta, chef del MarinaPlace Restaurant, l’elegante locale affacciato sulla darsena centrale del porto. Chi desidera cogliere l’occasione per unire la visita a Yacht & Garden ad un weekend a Genova, può soggiornare nel raffinato ed elegante MarinaPlace, il resort a 4 stelle, arredato con dettagli di stile e materiali caldi e naturali, che offre camere e suite con balcone privato affacciato sul mare. Quest’anno una grande novità per un week end speciale: le nuovissime camere Wellness SPA, con bagno turco privato. Oppure, per sentirsi armatori per una notte, l’originale formula Boat & Breakfast, invita a dormire nella cabina armatoriale di alcuni dei più belli yacht ormeggiati al Marina Genova Aeroporto e al mattino la colazione sarà servita dagli uomini dell’equipaggio. Info Il posteggio e l’ingresso alla manifestazione sono gratuiti. Per informazioni rivolgersi a : 010 6143420 Per prenotare: MarinaPlace Resort, www.marinaplace.it, Tel +39 010 659401 Ristorante MarinaPlace Restaurant Tel +39 010 6594050 * Marina Genova Aeroporto, è oggi uno dei più moderni complessi per la grande nautica da diporto. Situato a 10 minuti dal centro cittadino ha 3 grandi darsene con moli di 200 e 300 metri, 500 posti barca di cui 100 per yacht da 30 a 90 metri, negozi esclusivi dedicati alla nautica, 9 punti per la ristorazione: dal Ristorante più raffinato, alla vera Pizzeria napoletana, dalla gelateria, tra le migliori in città, ai diversi bar e caffè. Al Marina Genova diverse sono le possibilità di soggiorno: al Marina Place con le sue stanze dall’arredo raffinato e minimalista, alla formula Boat & Breakfast che propone come originale alternativa al classico pernottamento in albergo una notte su eleganti yacht per godersi lo spettacolo di un'alba a bordo. Marina Genova Aeroporto è oggi nel Mediterraneo il polo nautico di eccellenza capace di offrire il top in termini di logistica e servizio associato all’atmosfera di un villaggio sul mare.
22/05/11
10:00
al
18:00
Florovivaismo Fiori di Maggio - Casalzuigno (VA)
Il FAI – Fondo Ambiente Italiano è lieto di presentare “FIORI DI MAGGIO” Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (VA) domenica 22 maggio, dalle ore 10 alle ore 18 Domenica 22 maggio 2011, dalle ore 10 alle 18, il FAI – Fondo Ambiente Italiano organizza la prima edizione della manifestazione “Fiori di maggio”, vivace mostra-mercato che vedrà radunati nella splendida cornice di Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA) vivaisti e floricoltori che proporranno al pubblico le loro migliori collezioni di fiori e piante per giardini, orti e terrazzi. Protagonista indiscussa dell’esposizione sarà la rosa, fiore di maggio per eccellenza e da sempre sinonimo di eleganza, di cui verranno presentate importanti selezioni italiane ed europee. Grande spazio verrà poi riservato ai colori e ai profumi delle altre bellissime fioriture tipiche della primavera inoltrata: originali varietà di ortensie, fucsie, pelargoni botanici odorosi e da fiore, orchidee, piante erbacee perenni, arbusti ornamentali da bacca, arbusti e piante rampicanti e piante aromatiche. In vendita anche arredi per il giardino e oggetti in terracotta, articoli per l’igiene e la bellezza del corpo di origine naturale, oltre a vari tipi di miele e marmellate, prodotti da rinomate aziende agricole locali. Nel corso della giornata verranno proposte ai visitatori speciali degustazioni di tè aromatizzati ai fiori, da quelli più tradizionali a quelli più insoliti, a cura di Ciocco Bacco di Luino. In particolare si potranno assaggiare il delicato tè al gelsomino, il profumatissimo tè bancha fiorito e il raffinato tè rosa del Giappone. Inoltre, alle ore 16 appuntamento con L’arte di preparare il tè, una speciale lezione per scoprire le infinite varietà di tè e il modo corretto di prepararle. In più, in occasione di “Fiori di maggio” le sale della Villa verranno rese ancora più suggestive grazie all’esposizione di acquarelli, incisioni, segnalibri e piccoli book a tema floreale, creati appositamente dalle artiste Danila Denti e Daniela Passuello. Per i bambini: dalle ore 10.30 alle 17.30 verrà organizzato un divertente laboratorio ludico ed ecologico dal titolo Dai diamanti non nasce niente, dalla plastica nascono i fiori. Esperti operatori didattici aiuteranno i piccoli visitatori a realizzare il proprio bouquet di fiori di maggio, partendo dal riciclo intelligente e creativo di materiali insoliti. Orario: dalle 10 alle 18. Ingresso: Adulti € 6,00; Bambini (4-12 anni) € 3,00. Per informazioni: Villa Della Porta Bozzolo, tel. 0332/624136; e-mail: faibozzolo@fondoambiente.it Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it


KalenderMx v1.4 © by shiba-design.de