Calendario Eventi


Successivo 19 Eventi, fino a 15/11/14.

ConcorsiCorsi e dimostrazioniFlorovivaismoParchi e giardiniVari eventi

03/03/15al06/03/15Florovivaismo Florbusinnes - Ruvo di Puglia (BA)
Florbusiness 2015 dal 3 al 6 marzo Settima edizione del porte aperte della floricoltura in Puglia Ancora un anno ricco di novità e nuove proposte per la settima edizione di Florbusiness, la manifestazione si svolgerà dal 3 al 6 marzo 2015. L'evento, che mette in mostra l'eccellente produzione e la professionalità delle aziende Pugliesi, è composto da Camaflor, Caporalplant, Florpagano, Florapulia, Vivai Capitanio Stefano, Pagano Piante, Prima Vita, Pagano Fiori, Cantatore Michele, Auricchio & Sons. Florbusiness si svolge in un periodo di forte produzione di essenze mediterranee, piante da interno e da vivaio e piccole piantine da ricoltivare, nel settore decorazioni e oggettistica, saranno presentate le nuove collezioni autunnali e Natale 2015. Florbusiness non è una fiera ma un porte aperte delle aziende associate. Consigliamo i visitatori di auto munirsi, per maggiori informazioni visitate il sito www.florbusiness.it Importante sinergia e accordo strategico, fra Florbusiness e Myplant & garden che si svolgerà presso Fiera Milano Rho dal 25 al 27 febbraio. www.myplantgarden.com A dimostrazione dell’attenzione che l’associazione Florbusiness volge verso la categoria floricola, non ha voluto far mancare il proprio sostegno verso una manifestazione come Myplant & Garden che riteniamo possa rilanciare il settore florovivaistico e di prodotti strettamente collegati alla floricoltura e al mondo garden, sia a livello nazionale ma soprattutto sui canali esteri. Saremo presenti al Pad 6 Corsia C-D-E Mostreremo in anteprima alcune novità per poi proseguire la manifestazione in Puglia dove tutti gli operatori professionali e giornalisti sono invitati. Vi aspettiamo naturalmente in Puglia Cosimo Pagano Presidente Associazione Florbusiness Ruvo di Puglia (Bari) Italia Web: www.florbusiness.it E-Mail: info@florbusiness.it
14/03/15
10:00
al15/03/15
18:00
Florovivaismo Mostra Antiche Camelie della Lucchesia -Pieve e Sant’Andrea di Compito (LU)
Mostra Antiche Camelie della Lucchesia: antichi borghi in fiore da scoprire e degustare Mentre ancora l’inverno indugia a cedere il passo alla primavera, c’è un luogo dove cortili e giardini si riempiono di colori, preparando uno spettacolo indimenticabile per i visitatori. Una dimensione esotica a chilometro zero, in cui gioielli architettonici, bellezze paesaggistiche, naturali e botaniche si fondono senza soluzione di continuità. Si tratta di Pieve e Sant’Andrea di Compito, antichi borghi situati nel Comune di Capannori, a pochi minuti dalla città di Lucca, pronti a trasformarsi nella location della mostra Antiche Camelie della Lucchesia. L’evento, giunto ormai alla sua 26° edizione, rappresenta un’occasione da non perdere per gli amanti della vita open air, ma anche per gli appassionati di fiori e piante e per i buongustai del tè. Nei weekend del 14-15, 21-22, 28-29 marzo, il cosiddetto “Borgo delle Camelie” svelerà agli avventori i suoi variopinti tesori. Ad attenderli è infatti una vera e propria full immersion nel mondo della camelia, la pianta di origini giapponesi dalle cui foglie si ottiene la bevanda del tè. Specie uniche e rare, cultivar frutto di innovativi studi, piante secolari racchiuse tra le mura di imponenti ville, esposizioni allestite ad hoc e ancora la piantagione di tè, unica in Italia, e il Camelieto, area di 7250 metri quadrati in cui vengono conservate circa 1000 piante, di cui 750 cultivar, provenienti da quasi tutto il mondo. Di tutto questo e molto altro sarà possibile godere, uscendo dal mood frenetico della quotidianità, riscoprendo a piedi angoli nascosti, tra boschi, mulini, frantoi e oliveti, costeggiando il fiume Visona e il profondo canyon in cui scorre, visitando torri medievali avvolte dal mistero, ma anche moltissime residenze storiche, come le ville Borrini, Giovannetti, Torregrossa e Orsi, eccezionalmente aperte in occasione dell’evento. Tra le colline capannoresi sarà inoltre possibile scoprire un angolo di Sol Levante: a far conoscere la vera e autentica cerimonia del tè sarà la delegazione giapponese di Shizuoka e l’associazione culturale italo-giapponese Iroha, special guest della manifestazione. A completare il quadro, degustazioni di prodotti tipici, momenti musicali, estemporanee di pittura e molto altro ancora. La mostra Antiche Camelie della Lucchesia resterà aperta negli ultimi tre week end del mese di marzo dalle ore 10 alle ore 18. Il biglietto è di 6 euro, l’ingresso è gratuito per i minori di 12 anni e i disabili con accompagnatore. Alcune Informazioni pratiche: Il Borgo delle Camelie (S. Andrea e Pieve di Compito) durante la mostra è chiuso al traffico. Per raggiungerlo i visitatori dovranno prendere le apposite navette, disponibili sia il sabato che la domenica, dalle 10 fino al termine della manifestazione. I gruppi organizzati possono raggiungere il Borgo direttamente con il proprio pullman, previa prenotazione alla segreteria della mostra. Per informazioni e prenotazioni contattare il Centro Culturale Compitese: 0583/977188 – 366/2796749 – www.camelielucchesia.it – info@camelielucchesia.it
20/03/15al22/03/15Florovivaismo Primavera con Giardini d’Autore a Villa Lodi Fè - Riccione
Primavera con Giardini d’Autore a Riccione Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 marzo 2015 torna l’appuntamento con Giardini d’Autore, la rassegna florovivaistica dedicata a tutti gli appassionati di giardinaggio a Villa Lodi Fè Riccione. Con Giardini d’Autore si apre la stagione delle mostre florovivaistiche in Italia, tre giorni in cui lo splendido parco di Villa Lodi Fè, residenza storica nel cuore della città, si trasforma in un vero e proprio giardino botanico dove piante ed essenze rare saranno protagoniste indiscusse. La primavera è il momento in cui la natura si risveglia e le piante si preparano a regalare nuovo splendore, il periodo migliore per i giardinieri di rimettersi all’opera. Giardini d’Autore è dunque l’occasione ideale per scoprire, in un solo weekend, le novità proposte dai migliori vivaisti italiani. Passeggiando a Villa Lodi Fè sarà possibile reperire: piante aromatiche e per l’orto, bulbi, semi, rose antiche e moderne, piante acquatiche, piante tropicali, frutti antichi, piante da ombra, e ancora arbusti insoliti a fioritura precoce, piante grasse, varietà di camelie e azalee, piante rampicanti, agrumi storici e ornamentali, piante commestibili e tantissime altre curiosità vegetali, capaci di ispirare tutti nella creazione di veri e propri Giardini d’Autore. Tra le novità di questa primavera 2015 la presentazione in anteprima della collezione di fiori commestibili di Nicola Pizzi. Pizzi produce da anni fiori edibili ed erbe utilizzate da grandi chef. In occasione di Giardini d’Autore sarà possibile conoscere i tesori culinari che si nascondono nei nostri giardini. Sempre al tema del fiore nel piatto sarà dedicato l’ormai famoso Brunch di Primavera di Giardini d’Autore. Giardini d’Autore è inoltre l’occasione per trovare tanti spunti e idee originali per arredare con gusto casa e giardino. Stand di artigianato artistico di altissima qualità coloreranno il giardino di Villa Lodi Fè. Con la primavera a Giardini d’Autore sboccia il progetto Green Carpet, uno spazio dedicato al design e alle tendenze dell’outdoor, dove giovani progettisti presenteranno le loro idee del “vivere verde”. In questa edizione di primavera 2015 la realizzazione di un Terrazzo sospeso ecosostenibile. A rendere unico il weekend di Giardini d’Autore un programma ricco di appuntamenti dedicati a grandi e piccini. Dall’incontro con Anna Kauber per la presentazione del libro “Le vie dei campi” a quello con L’Associazione Italiana della Camelia che esporrà in anteprima la “Camelia Reticulata” e alcuni suoi ibridi. E ancora i laboratori eco chic “Fiori in fil di ferro”, “Carta in Tavola”, “ La Primavera sul Tessuto” e “Decorazione floreale”. Per i più piccoli “ Storie sotto l’albero”, “Il mio giardino a colori” e il “Laboratorio di Ceramica”.
11/04/15
10:00
al12/04/15
20:00
Florovivaismo Ancona Flower Show (AN)
La Mole Vanvitelliana di Ancona torna anche quest'anno a fiorire con la terza edizione di Ancona Flower Show, mostra mercato di piante rare e inconsuete, nei giorni 11 e 12 Aprile 2015. Tante le novità per i visitatori che decideranno di trascorrere un weekend all'insegna del verde di qualità e del giardinaggio. La kermesse ospiterà infatti un parco espositori sempre più nutrito, 60 fra i migliori produttori e collezionisti di rarità botaniche saranno pronti a mostrare al grande pubblico le loro varietà più particolari e a presentare le loro anteprime assolute a livello nazionale. Passeggiando all'interno della Mole si potranno ammirare i colori della primavera grazie alle numerosissime specie di rose presenti, alle ortensie più rare, alle orchidee, agli agrumi in moltissime varietà e ancora peonie, camelie e azalee. Non mancheranno le piante cactacee e succulente, esemplari di bonsai, piante acquatiche, olivi secolari, pelargoni e piante mediterranee. Ma non finisce qui, sarà possibile reperire infatti carnivore, tillandsie, piante aromatiche insolite e alberi da frutto in specie antiche e ritrovate e tantissime altre curiosità. Faranno da contorno a tutto ciò sezioni dedicate all'arredo da giardino e per la casa, artigianato di qualità, eccellenze enogastronomiche e prodotti del benessere, sempre indissolubilmente legate al mondo della natura. Nuovi saranno anche tutti gli eventi collaterali che arricchiranno la kermesse. I “nuovi amici” di Ancona Flower Show potranno avvicinarsi al mondo del giardinaggio attraverso corsi di giardinaggio base e le mini-conferenze sulla storia, l'uso e la cura delle piante tenuti sempre dagli stessi espositori. Per il pubblico più esperto invece non mancheranno nuovi laboratori specializzati e avanzati di coltivazione dove poter apprendere i “trucchi del mestiere” e tecniche sempre più approfondite. Senza dimenticare ovviamente i “piccoli amici” della manifestazione: anche quest’anno ci saranno moltissime attività dedicate a loro, tutti i giorni senza interruzione, per avvicinarli all'ecologia e al rispetto dell’ambiente, grazie a divertenti laboratori didattici e attività pratiche a loro misura. Ogni attività collaterale che si svolge all'interno della mostra mercato è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione online al sito www.anconaflowershow.com. Un'edizione da non perdere insomma per ammirare rare meraviglie e approfondire le proprie conoscenze sul giardinaggio, ma anche semplicemente per vivere una giornata “total green” in pieno relax in una delle location storiche più affascinanti della città di Ancona. Ancona Flower Show vi aspetta alla Mole Vanvitelliana 11 e 12 Aprile 2015! Sab/Dom 10:00 – 20:00 Per saperne di più ed iscriversi gratuitamente ai corsi: www.anconaflowershow.com
18/04/15
09:00
al19/04/15
11:00
Florovivaismo Arezzo Flower Show - Villa Severi (AR)
Sboccia ad Arezzo la prima edizione di Arezzo Flower Show, mostra mercato di piante rare e inconsuete, in programma per il 18-19 Aprile 2015 all'interno dell'incantevole Villa Severi. L’evento, patrocinato da tutte le istituzioni locali e nato dall’esigenza di valorizzare uno dei distretti florovivaistici più noti a livello nazionale, ospiterà i migliori collezionisti e produttori di rarità botaniche non reperibili in nessun modo nel quotidiano. I colori e profumi della primavera riempiranno il parco di Villa Severi, che diventerà durante i giorni della kermesse un vero e proprio giardino botanico pronto a stupire sia i visitatori più esperti e ancora di più i nuovi appassionati. Sarà possibile infatti incontrare 80 espositori tra i migliori del panorama florovivaistico italiano e internazionale con le loro collezioni di alberi da frutto di ogni varietà da quelli del benessere fino a quelli in specie antiche e ritrovate, di camelie e di frutti minori, ma anche vaste collezioni di piante aromatiche da tutto il mondo. Non mancheranno in manifestazione inoltre le piante acquatiche, le perenni, graminacee, arbusti, le rose antiche, pelargoni, le cactacee e le carnivore. Da non dimenticare naturalmente i bulbi in collezione, le ortensie ma anche orchidee, agrumi e tillandsie. Ma non è finita qui, a fare da contorno a tutte queste rarità botaniche ci sarà una sezione dedicata all'artigianato di alta qualità, eccellenze enogastronomiche e prodotti per il benessere. In programma per il pubblico tanti eventi collaterali che arricchiranno i due giorni: tanti corsi di giardinaggio base e mini-conferenze sulla storia, l'uso e la cura delle piante tenuti sempre dagli stessi espositori, per il pubblico più esperto invece laboratori specializzati e avanzati di coltivazione dove poter apprendere i “trucchi del mestiere” e tecniche più particolari. Senza dimenticare ovviamente i “piccoli amici” della manifestazione per i quali ci saranno moltissime attività tutti i giorni senza interruzione, per avvicinarli all'ecologia e al rispetto dell’ambiente, grazie a divertenti laboratori didattici e attività pratiche a loro misura. Ogni attività collaterale che si svolge all'interno della mostra mercato è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione online al sito www.arezzoflowershow.com. Una nuova manifestazione da non perdere per conoscere e ammirare rare meraviglie e approfondire le proprie conoscenze sul giardinaggio, ma anche semplicemente per vivere una giornata “total green” in pieno relax in una delle Ville più belle di Arezzo. Arezzo Flower Show vi aspetta a Villa Severi il 18-19 Aprile 2015! Ulteriori informazioni e iscrizioni ai corsi su www.arezzoflowershow.com
24/04/15
10:00
al26/04/15
19:00
Florovivaismo Nel segno del Giglio - Reggia di Colorno (PR)
E’ il momento del bello e del romantico, del piacere per gli occhi e per l’olfatto, alla Reggia di Colorno per la 22a edizione della Mostra mercato del giardinaggio di qualità. Una scelta quasi in controtendenza, a favore dei “fiori belli”, laddove nei nuovi giardini imperversano graminacee e esemplari che ripropongono la flora spontanea. Specie affascinanti certo, sicuramente più semplici da coltivare, ma non sempre definibili come “belle”, perlomeno secondo i criteri più consolidati del termine. “Nessuno può toglierci il piacere di osservare, accarezzare, annusare una bella rosa o un garofano o una peonia o una camelia”, affermano di comune accordo Elisa Migone e Isabella Gemignani, patronesse storiche ed attivissime de Nel segno del Giglio, annunciando le date della loro ormai consolidata manifestazione: dal 24 al 26 aprile, naturalmente nel magnifico Parco della Reggia di Colorno, a pochi chilometri da Parma. La loro non è una scelta “contro” ma semplicemente la voglia di difendere il bello, inteso secondo parametri classici ma non per questo vecchi o non attuali. Nel segno del Giglio 2015 sarà quindi un trionfo di colori, un tripudio di fiori, accompagnati da tutto il “cotè” che trasforma il giardinaggio domestico in un meraviglioso rituale, da compiere con lo stato d’animo adeguato, ma anche con il giusto abbigliamento, i giusti attrezzi e, perché no, il giusto cappello. Come facevano in questo meraviglioso parco l’Imperatrice Maria Luisa o le Duchesse di Casa Farnese. “Vogliamo riproporre il giardinaggio come arte, emozione, piacere, sogno” affermano le due Signore. “Chiunque può e deve, se vuole, crearsi un suo Paradiso in terra, colmo delle piante e dei fiori che più ama, a prescindere da mode e tendenze” ribadiscono. “In questo, continuiamo ad attingere agli insegnamenti di Ippolito Pizzetti, gran giardiniere che ci ha accompagnati in questa nostra impresa e che a Colorno è stato di casa”, affermano le due patronesse. “Ippolito era un perfetto conoscitore delle piante, aveva assoluta dimestichezza con la storia del giardinaggio, conosceva regole e ogni consuetudine imperante. Eppure era, nel profondo, un uomo che non amava gli schemi imposti dalle varie mode. Adorava creare accostamenti audaci, persino eccentrici. I suoi erano giardini molto personali, mai ovvi. E questo crediamo piaccia anche ai pollici verdi di oggi, liberi di interpretare mode e regole e di inventarsene altre, perché ogni giardino è e deve essere il ritratto di chi se lo crea”. “Colorno, anno dopo anno, lavora anche su un ulteriore filone, quello della riscoperta delle piante nostrane, autoctone, quelle che da sempre hanno prosperato sui nostri terreni e climi e che una moda esterofila ha escluso, come povere reiette, da nostri giardini”. “Da alcuni anni, continuano Elisa ed Isabella, osserviamo crescere la ricerca delle memorie, si tratti delle varietà antiche di piante da frutto ma anche di arbusti ed erbacee ornamentali che sino all’anteguerra e anche dopo crescevano quasi spontanee in ogni piccolo giardino e che ora sono diventate introvabili nei vivai, sempre più standardizzati”. Di qui la selezione, per Colorno 2015, di vivai in sintonia con i principi delle organizzatrici, attente interpreti dei gusti del pubblico che frequenta la loro manifestazione. Nell’illustrare la linea de Nel segno de Giglio 2015, Isabella Geminiani e Elisa Campari, tengono ad annunciare anche quelle che sono le “conferme” di Colorno: prima fra tutte proprio il Premio Ippolito Pizzetti che anche quest’anno sarà assegnato alle proposte più interessanti in mostra. Poi le molte manifestazioni e proposte collegate alla mostra-mercato, dalle visite guidate, spesso in esclusiva, a parchi e giardini del territorio, all’apertura delle Oasi naturalistiche, al sempre gradito “a lato” gastronomico. Molta attenzione, come sempre, verrà riservata alla didattica per grandi e bambini. “Ci saranno vari stand deputati a ciò - annunciano Elisa e Isabella – perché lo consideriamo un investimento per un futuro in armonia con la natura”. Nella linea di questo ritrovato rapporto con la natura, va anche l’ampio spazio dedicato all' orto produttivo, che è anche orto giardino. Nel segno del Giglio è organizzata e curata da ARTOUR s.c., in collaborazione con il Comune di Colorno e con la Provincia di Parma. Info: www.nelsegnodelgiglio.it ORARI E BIGLIETTO D’INGRESSO Venerdì 24 Aprile dalle ore 10.00 alle ore 19.00, costo del biglietto € 7,50 Sabato 25 e Domenica 26 Aprile dalle 10.00 alle 19.00, costo del biglietto € 7,50 GRATIS fino a 14 anni COME ARRIVARE In auto Autostrada A1, uscita Parma. Strada provinciale Asolana (SP343) per Colorno direzione Mantova 11 km. In bus Linea extraurbana. Per maggiori informazioni www.tep.pr.it PER INFORMAZIONI E CONTATTI ARTOUR Cooperativa di Servizi Culturali email info@artourparma.it sito internet www.artourparma.it Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica c/o Reggia di Colorno telefono +39 0521 31 37 90 email ufficio.turistico@comune.colorno.pr.it Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica di Parma telefono +39 0521 21 88 89 email turismo@comune.parma.it
25/04/15al26/04/15Florovivaismo DARFO BOARIO TERME in FIORE VI Ed.- Parco delle Terme di Boario (BS)
"DARFO BOARIO TERME in FIORE " VI° Edizione - Tema 2015 " IL FIORE NELL'ACQUA " Parco delle Terme di Boario 25 e 26 Aprile 2015 classico appuntamento primaverile dell'Amministrazione CITTA' DI DARFO BOARIO TERME (Bs) segnalato da - " ITALIVE" - Autostrade d'Italia e Consob - Associazione dei Consumatori come una delle 23 migliori Manifestazioni d'Italia per il 2014 Saranno presenti nella splendida cornice del Parco delle Terme di Boario, fiori e piante, vasi e composizioni floreali, profumi ed aromi, arredo e attrezzature da giardino, oggetti ed accessori di ispirazione floreale, che si armonizzeranno mirabilmente con iniziative, concorsi, mostre, laboratori e convegni sul tema fiori e natura e biodiversità.
25/04/15al26/04/15Florovivaismo Floricola - Borghetto Santo Spirito (SV)
Borghetto è in festa per l’arrivo di Floricola! Mancano ormai pochi giorni alla terza edizione di Floricola, l’atteso appuntamento di Borghetto Santo Spirito (SV) organizzato dal Comune e fervono i preparativi. Il 25 ed il 26 aprile torna il consueto appuntamento dedicato a fiori, piante e tutto quanto ruota intorno al mondo floreale (arredi da giardino, arte della tavola, addobbi floreali e prodotti a base di erbe e piante come marmellate e miele speciali). Le aree espositive saranno allestite nel centro cittadino, un vero e proprio gioiello. Il programma di Floricola, come di consueto è ricchissimo di appuntamenti per tutte le età. Sabato 25 aprile al mattino, ancora prima di aprire gli spazi espositivi al pubblico, è in programma un’escursione a cura del CAI di Loano al Monte Croce. Al ritorno, dopo una visita a Floricola, Borghetto Carni ed il Civ Ponente offriranno ai partecipanti uno spuntino, per recuperare le energie perse durante l’escursione. NOVITA’ 2015: la creazione di fronte al pubblico di composizioni floreali a cura dell’EDFA di Pietra-Savona e dell’Atelier Amaryllis di Sanremo, in programma la prima sabato mattina, a cura di Carla Barbaglia, insegnante, dimostratrice e giudice internazionale dell’EDFA, mentre la seconda è in programma domenica mattina e sarà a cura di Alessia Polloli e Marilde Balestra. A Palazzo Pietracaprina sarà allestita una mostra sull’arte della tavola dedicata al tema della manifestazione: “Cena in giardino”. Tutti gli incontri in programma riguarderanno il tema floreale: per citarne alcuni, saranno presentati gli sciroppi creati dall’Azienda Dalpian di Tiglieto (GE) a base di sciroppo di rose e fiori d’arancio, si insegneranno le tecniche per preparare l’oleolito a cura di Altroconsumo Finale Ligure-Loano e saranno presentate le proprietà benefiche del fungo dell’immortalità, a cura di Silvia Andreetto e Vincenzo Ciranna. Inoltre sarà organizzata un’estemporanea di pittura, oltre a laboratori per bambini come un corso di pittura ed il disegno sull’acqua, a cura dell’Associazione Il mondo di Grel. Alcuni stand proporranno laboratori a cielo aperto per le due giornate; il Ludogarden-fattoria didattica Vivai Michelini di Borghetto organizzerà accanto al proprio stand laboratori a ciclo continuo per bambini e ragazzi per creare coroncine, scudi e gioielli con le foglie. Lo stesso vivaio allestirà una suggestiva aiuola, proprio davanti a Palazzo Pietracaprina. L’azienda Ceramiche Bernat lavorerà con il tornio per creare le prestigiose ceramiche di Albisola. L’incontro con l’autore quest’anno è dedicato alle giornaliste de La Stampa Antonella Mariotti e Chiara Priante, che presenteranno “Casa Verde” edito da La Stampa e “Pomodoro da terrazzo” Blu Edizioni. Non mancano gli appuntamenti con l’Associazione Panificatori, Pasticceri e Affini di Savona e Provincia: la creativa Manuela Manzone, del panificio Emy di Savona, realizzerà peonie e rose in pasta di zucchero, per dilettare sia gli appassionati di fiori, sia gli appassionati di dolci. A Palazzo Pietracaprina sarà organizzata anche una mostra di Giovanna Oreglia, ceramista ed artista di Borghetto Santo Spirito. Le scuole di Borghetto, che come ogni anno collaborano con Floricola, quest’anno hanno preparato una mostra dal titolo “Sulle orme dei grandi pittori” riciclar ad arte… visitabile nella Sala Marexiano. Floricola, come sempre, è una manifestazione attenta all’ambiente: domenica 26 aprile al mattino è previsto un appuntamento con l’ecoausiliario amico per spiegare alla cittadinanza come organizzarsi per la raccolta differenziata attivata dal Comune, a cura di ATA. Ormai, come di consueto, il mercatino ortofrutticolo di piazza Caduti sul Lavoro si sposterà all’interno della manifestazione, su Lungomare Matteotti. Gli stessi agricoltori allestiranno un’aiuola nel centro cittadino. Dopo lo strepitoso successo dell’anno scorso, anche gli infioratori di Borghetto torneranno ad abbellire Piazza Madonna della Guardia con la realizzazione di un’infiorata che stanno preparando da mesi. Sarà di nuovo possibile visitare il depuratore, a cura della Servizi Ambientali SpA con una navetta dedicata. I commercianti stanno preparando vetrine a tema, che per la prima volta saranno votate anche dal pubblico, oltre alla giuria. Il voto del pubblico sarà espresso tramite facebook. Lo stesso pubblico votante sarà premiato: il titolare della foto che raggiungerà il maggior numero di “mi piace”, riceverà un omaggio al termine della manifestazione. I bar ed i ristoranti proporranno menu ed aperitivi a tema floreale, creando un percorso per il pubblico. La manifestazione è organizzata con il patrocinio della Camera di Commercio, Provincia di Savona, Regione Liguria e delle associazioni di categoria.
30/04/15
08:30
al11/05/15
18:30
Florovivaismo FloraFirenze 2015 - Parco "Le Cascine" (FI)
FloraFirenze 2015 FloraFirenze, la porta fiorita di Expo Mostra Spettacolo di Piante e Fiori La Natura diventa Arte: Florovivaismo, Design Floreale, Land Art, cultura del paesaggio e grande mercato finale dal vivo e online Firenze 30 aprile - 11 maggio 2015 8,30/18,30 Parco "Le Cascine" www.florafirenze.it info@florafirenze.com Tel. 010/8683794 Nel meraviglioso contesto naturale del Parco "Le Cascine" di Firenze, un percorso di 5 km stupirà il visitatore con giardini e ambienti naturali ricreati attraverso la messa in opera di eccellenze assolute del florovivaismo. In uno scenario spettacolare ricco di creatività tecnica e cultura storica, 400 aziende e milioni di piante faranno di FloraFirenze un'esperienza sensoriale ed emotiva magica e irripetibile.
01/05/15al10/05/15Florovivaismo Pienza e i Fiori XXX ed. - Pienza (SI)
La tradizionale sede di piazza Pio II, di fronte alla Cattedrale di Pienza, si sta facendo più bella. I lavori di restauro impediscono così di trasformare, com’è nella tradizione, la nobile piazza in un giardino di volta in volta diverso. Ma il problema è stato trasformato in opportunità. Così la trentesima edizione di “Pienza e i Fiori” andrà ad occupare e perciò a rendere visitabili, chiostri, corti e giardini di luoghi sacri e dimore altrimenti difficilmente visitabili. La manifestazione di quest’anno, che avrà come tema: “Chiostri e Giardini in fiore”, trasformerà, infatti, in giardini bellissimi i chiostri e le corti dei palazzi rinascimentali più prestigiosi (Palazzo Piccolomini, Palazzo Borgia e Ammannati) e alcune piazze della Città. Tutti questi spazi saranno addobbate come per una grande festa rinascimentale. Festoni con alloro, nastri e frutta (ispirati alla pittura rinascimentale), bossi e rose rampicanti e tanti fiori orneranno le più belle zone della città. Il mercato dei fiori, evento finale di questa manifestazione, significativamente, ampliato per questa edizione, si svolgerà nelle strade del centro storico e nei giardini di piazza Dante Alighieri, nei giorni di sabato 9 e domenica 10 maggio p.v. Si potranno acquistare, oltre a piante e fiori di ogni tipo, anche tutto quello che serve per il giardinaggio e per la coltivazione. Sarà inoltre prevista la visita ai giardini storici della Val d’Orcia con un servizio di navette che trasporteranno i visitatori a scoprire le meravigliose architetture verdi dei giardini di Palazzo Piccolomini, quelle degli Horti Leonini a San Quirico d’Orcia, del raffinatissimo giardino della Foce e infine l’elegante giardino all’italiana di Palazzo Massaini dove, a conclusione della visita, sarà possibile gustare un assaggio gratuito delle specialità enogastronomiche prodotte nella fattoria di proprietà di Bottega Verde. Tra gli eventi collaterali di maggior prestigio ricordiamo l’esposizione all’interno del museo di Palazzo Borgia di un capolavoro inedito del raro e prezioso pittore Nicolas van Houbraken (1668-1723). L’opera, mai vista prima, (una fantastica e monumentale Natura Morta con Pan e Satiretti), proveniente da un’importante collezione privata, sarà presentata il 1 maggio alle ore 16,30 nella sala consiliare del Palazzo Pubblico dal prof. Alberto Crispo (Università di Parma) che per primo ne ha individuato l’autore. Accompagna la presentazione un breve ma esauriente catalogo scientifico che servirà anche da aggiornamento per quanto riguarda le ultime scoperte legate a questo prestigioso artista. Il dipinto resterà visibile nella saletta espositiva del Palazzo Borgia dall’1 maggio al 2 giugno. Tra gli altri eventi che faranno da corollario alla festa possiamo ricordare la costruzione e l’esposizione, sotto le logge del Palazzo Comunale di un Pugnalone di Acquapendente (grande composizione floreale figurata) eseguita dai grandi maestri della località laziale, concerti, manifestazioni musicali, cortei e danze rinascimentali che si svolgeranno nelle corti e nei chiostri dei palazzi quattrocenteschi allestiti per l’occasione. Info: www.prolocopienza.it, www.comune.pienza.siena.it www.ufficioturisticodipienza.it Tel. 0578/749905; 0578/748359
01/05/15
10:00
al03/05/15
18:00
Florovivaismo Tre giorni per il giardino - Castello di Masino a Caravino (TO)
Il FAI – Fondo Ambiente Italiano e l’Accademia Piemontese del Giardino sono lieti di presentare la 24ª edizione della TRE GIORNI PER IL GIARDINO I migliori espositori per la prima e più completa mostra-mercato italiana di florovivaismo di qualità Castello di Masino – Caravino (Torino) da venerdì 1 a domenica 3 maggio 2015 Appuntamento da non perdere al Castello di Masino a Caravino (TO), nel cui parco secolare si svolgerà da venerdì 1 a domenica 3 maggio 2015, dalle ore 10 alle 18, la ventiquattresima edizione della “Tre giorni per il giardino”, mostra-mercato di florovivaismo da anni sinonimo di qualità ed eccellenza, organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano sotto l’attenta regia dell’Architetto Paolo Pejrone, fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese del Giardino. Anche quest’anno i numerosissimi esperti, appassionati di fiori e amanti della natura e di un giardinaggio rispettoso delle esigenze ambientali che ogni anno visitano la manifestazione potranno ammirare e acquistare le collezioni e le novità di oltre 160 vivaisti italiani e stranieri accuratamente selezionati, presenti a Masino con il meglio delle loro produzioni. La “Tre giorni”, ideata da Marella Agnelli e Paolo Pejrone nel 1992 sulla base di ambiziosi obiettivi che tuttora caratterizzano l’iniziativa – quali educare il pubblico alla qualità, alla bellezza e alla diversificazione; far incontrare produttori specializzati con giardinieri “dilettanti”; diffondere la cultura del verde; stimolare i vivaisti a migliorarsi e rinnovarsi - è oggi famosa per l’eccezionalità della sua proposta, tanto da essere considerata una delle più importanti e complete esposizioni “verdi” internazionali. Passeggiando per gli stand il pubblico potrà scoprire, in un trionfo di colori e profumi primaverili, nuove e rare meraviglie per il giardino e l’orto e potrà conoscere le moltissime specie floreali e arboree esposte: alberi e arbusti per giardini e terrazzi; piante da frutto e da orto; piante da bacca; piante aromatiche ed erbe medicinali; piante annuali, biennali e perenni da fiore; piante decorative per la foglia; piante acquatiche; piante cactacee e succulente; piante alpine e da roccia; frutti antichi e sementi rare. Tra le novità di quest’anno: nuove varietà di iris rifiorenti, lavandule, rose antiche e moderne inglesi, francesi e americane, nuovi ibridi di clematis, orchidee e rose persiche, frutti antichi e storici adatti alla coltivazione in vaso, Higò - la “camelia dei Samurai” e nuove collezioni di campanule, petunie, agli spontanei, dionaea e tanto altro ancora. Oltre a piante e fiori, in vendita anche cesteria, vasi decorati e sculture; abbigliamento e attrezzi per la cura del verde, piscine naturali, prodotti ornitologici, serre, tessuti, lampade e arredi per esterno, pitture botaniche, voliere per farfalle, mangiatoie per scoiattoli e nidi per insetti utili, complementi per il giardino acquatico, editoria specializzata. In più sarà possibile acquistare frutta, verdura e profumi dell’orto di primavera e altri prodotti biologici. Opportunità esclusiva per gli Iscritti FAI: Giovedì 30 aprile dalle ore 16 alle ore 19 gli Iscritti e chi si iscriverà al FAI avranno la straordinaria possibilità di visitare la “Tre giorni per il giardino” prima dell’apertura al pubblico ufficiale. Un’opportunità unica per vedere gli ultimi preparativi e gli allestimenti finali degli espositori presenti a Masino e di fare acquisti in anteprima. La visita alla manifestazione sarà resa ancora più piacevole dalla fioritura del cosiddetto “Giardino delle Nuvole” - composto da circa 7.000 piante di candide Spireae Van Houttey donate al FAI da Fondazione Zegna e messe a dimora nove anni fa su progetto di Paolo Pejrone - e dalla visita al settecentesco labirinto di carpini, situato alla fine dell'antico viale di accesso. Inoltre si rinnova anche nel 2015 il gemellaggio tra la “Tre giorni per il giardino” e un grande parco e giardino italiano. Per questa edizione è stata scelta l’Oasi Zegna a Trivero (BI), un territorio protetto esteso 100 km quadrati sulle Alpi biellesi, a poco meno di un’ora dal Castello e Parco di Masino. Già a partire dal 1938 Ermenegildo Zegna, industriale filantropo, immaginò e realizzò attorno all’omonimo Lanificio di Trivero un’imponente opera di valorizzazione che portò alla realizzazione di una strada lunga 36 km - ancora oggi Panoramica Zegna - e numerose opere sociali e ambientali come la messa a dimora di oltre 500.000 conifere. Dal 1993 questo patrimonio culturale e ambientale è l’Oasi Zegna, un progetto unico nel suo genere che favorisce e sviluppa la tutela della natura e il rispetto delle tradizioni locali nelle “terre alte” e promuove un turismo ecosostenibile di qualità. Per queste caratteristiche nel 2014 l’Oasi Zegna ha ricevuto, unico caso in Italia, il patrocinio del FAI e quest’anno è gemellata con la “Tre giorni per il giardino” a Masino, dove organizzerà uno speciale laboratorio per bambini sul tema dell’orto e una conferenza tenuta da Marco Nieri, esperto di Forest Bathing, antica pratica orientale importata - unico caso in Europa - nei boschi dell’Oasi Zegna. Nei giorni di manifestazione verranno organizzati interessanti incontri e presentazioni di libri sul tema dei giardini e della cura del verde. Sarà inoltre possibile effettuare visite guidate agli splendidi interni del Castello a cura degli studenti e dei docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Piero Martinetti” di Caluso. Con il Patrocinio di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Comune di Caravino. Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2015”, è reso possibile grazie al significativo sostegno e all’energia di GDF SUEZ, dal 2011 sostenitore del FAI,  al prezioso contributo di PIRELLI che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il quarto anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI. Grazie anche a Andreas STIHL, sponsor delle manifestazioni “verdi” organizzate nei Beni del FAI. Orario: Da venerdì 1 a domenica 3 maggio: dalle ore 10 alle 18. Ingresso: Biglietto per la sola manifestazione: Adulti € 9,00; Ragazzi (4-14 anni) € 5,00; Iscritti FAI € 4,00; Residenti gratuito. Biglietto cumulativo manifestazione + visita al Castello: Adulti € 15,00; Ragazzi (4-14 anni) € 7,00; Iscritti FAI € 4,00; Residenti gratuito. Parcheggio interno alla manifestazione: 2 € fino a esaurimento posti - Altri parcheggi esterni: gratuiti Anteprima speciale per gli Iscritti FAI: Per gli Iscritti e per chi si iscriverà al FAI ingresso gratuito riservato giovedì 30 aprile dalle ore 16 alle ore 19. Aree di ristoro: - Area attrezzata per ristorazione, adiacente alla mostra, con piatti caldi, menu tipici della tradizione canavesana. -“Ristorante del Castello” presso il Salone Marchesa Vittoria, con menu stagionale (prenotazioni 335.5204114). Per informazioni: FAI – Castello di Masino, tel. 0125-778100; faimasino@fondoambiente.it Per maggiori informazioni sul FAI: www.fondoambiente.it
15/05/15al17/05/15Florovivaismo Franciacorta in Fiore - Cazzago S. Martino (BS)
Franciacorta in Fiore 2015: il viaggio continua Tra fiori e vigne per scoprire le eccellenze che offre la Franciacorta Si riconferma, dopo i 16 successi già raggiunti, la replica di Franciacorta in Fiore – Rassegna botanica organizzata dal Comune di Cazzago San Martino in collaborazione con la Pro Loco Comunale durante il consueto terzo weekend di maggio. Dal 15 al 17 maggio 2015 sotto i riflettori saranno nuovamente la qualità del mondo della floricoltura combinata con lo splendido paesaggio franciacortino che fa da sfondo alla manifestazione, forte della consolidata direzione artistica costituitasi nella scorsa edizione, che affianca la Pro Loco Comunale di Cazzago S. Martino. La volontà della manifestazione di divulgare eccellenza ha permesso all’organizzazione di ottenere per la XVII^ edizione anche l’importante patrocinio di EXPO 2015, che ha riconosciuto in questo evento gli scopi che sottintendono all’imminente Esposizione Universale, ovvero progettare e realizzare iniziative di promozione e valorizzazione del sistema sociale e culturale del territorio. Un appuntamento che unisce lo spettacolo della natura alla maestosità delle ville che la punteggiano, scenario perfetto per ospitare le migliaia di visitatori che ogni anno si addentrano curiosi per riscoprire i luoghi senza tempo del territorio della Franciacorta. Anche quest’anno saranno le dimore storiche di Bornato, frazione del comune di Cazzago San Martino della provincia di Brescia, che apriranno le loro porte: Cascina Orlando, Castello Orlando, Antica Volta di Ambrosini Battista, La Rocca, il prato e Palazzo Secco d’Aragona, Villa Fanti a Bornato e il Frutteto Dalola. Da quest’anno, ad arricchire il prestigio della manifestazione, apriranno i cortili alla rassegna anche Cantina Biondelli e Cascina Ambrosini. Fulcro della manifestazione rimane la continua ricerca di novità nell’ambito della cultura del verde, un viaggio educativo alla scoperta delle molteplici varietà di piante rare ed esemplari di fiori, tutti presenti grazie alla copiosa partecipazione di espositori che accorrono entusiasti da tutta Italia, nonché dai convegni, seminari e workshop tecnico-creativi che animano i 3 giorni dell’evento. Allestimenti curati ed attenzione al dettaglio sono i princìpi chiave di questa importante manifestazione che ogni anno cerca nuovi spunti e nuove collaborazioni per far risaltare la sua terra e i suoi tesori tutti da scoprire, a coronare un evento che si conferma in ogni edizione come uno degli appuntamenti più attesi dagli amanti del verde. Anche quest’anno non mancherà il Festival dei giardini di Franciacorta – dal titolo “Sogno o son desto?” – concorso di progettazione e realizzazione di giardini temporanei dedicato a professionisti del settore che potranno dare libero sfogo alla loro fantasia, mettendo in campo le loro abilità per dare vita ad innovativi approcci col mondo del verde. Un rendez-vous questo ormai atteso con entusiasmo dagli appassionati del settore e non, che si addentrano in spazi verdi nuovi e particolari, scoprendo veri e propri angoli da sogno. Questa fiera di fiori e piante rare e classiche è giunta con orgoglio al suo quinto trionfo, dal 2010 infatti riceve la Medaglia del Quirinale, oltre a godere del Patrocino della Commissione europea, di alcuni Ministeri, della Regione Lombardia, dell’ERSAF regionale, della CCIAA di Brescia, di Mille Miglia, del Sistema Brescia per EXPO 2015, della Delegazione FAI Brescia e dell’UNPLI (Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia). Per maggiori info: Pro Loco Comune di Cazzago San Martino Tel. 030 77 50 750 (Interno 8) – cell. 339 35 98 519 E-mail: segreteria@franciacortainfiore.it Web: www.franciacortainfiore.it Facebook www.facebook.com/franciacortainfiore
16/05/15al17/05/15Florovivaismo Coniolo fiori XV ed. - Coniolo (AL)
Il comune di Coniolo in collaborazione con pro loco Coniolo Organizzano “Coniolo fiori” che aprirà la XV edizione a Coniolo (AL) il 16/17 maggio 2015. Evento inserito nella manifestazione coordinata dal consorzio Mondo ed inserito nell’evento “Riso & Rose in Monferrato” propone quest’anno un elevato numero di importanti e qualificati espositori sia nel mondo della Rosa che nel vivaismo in genere. Avremo l’onore di avere tre importanti ibridatori italiani di rose: Rose Barni, Rosa Novaspina di Davide Dalla Libera e Rosa Cisalpina. Le vie e le piazze del paese monferrino saranno inondate da tantissimi esemplari di fiori, piante, attrezzature da giardino e oggetti fioriti in genere creando un percorso di ”shopping” nel verde. La rosa “Monferrato”, simbolo di “Coniolo fiori”, col suo bel colore, tipico del vino Barbera, creata appositamente dal famoso ibridatore David Austin, sarà presente tra le tantissime e particolari varietà di rose esposte. Durante la manifestazione verranno presentate quattro nuove rose create per ricordare i 100 anni dall’inizio della Grande Guerra, rose che verranno poi posizionate nel “Roseto della Pace” a Coniolo. Nella particolare piazza Moncravetto circondata da tigli profumati e ricoperta da un prato rustico verranno create, appositamente per l’evento, aiuole dedicate all’EXPO Milano con il tema: nutrire il Pianeta, Energia per la vita. Non può mancare, ovviamente, il concorso sulle rose più belle dedicato all’amico pistoiese Massimo Matteini. I più bei esemplari di rose con il loro colore, profumo e varietà verranno giudicate da una giuria di esperti e premiate. Il premio “Angelo Tosi”, verrà consegnato quest’anno per la prima volta a “Coniolo Fiori”, dopo aver girato per l’Italia da nord a sud e premierà chi dedica la propria passione e competenza a valorizzare tutto ciò che è verde e naturale. Il concorso per i visitatori “Vota & Vinci una rosa” darà la possibilità con una semplice estrazione di vincere una pianta di rosa. Due conferenze “La rosa nell’arte” di Cecilia Prete e “Rose, fiori e piante per il ricordo” di Eraldo Antonini per tutti i visitatori interessati. Intrattenimento per bimbi con tema “giochiamo nel verde” nei pomeriggi delle due giornate. Gemellaggio enogastronomico tra Monferrato e amici Pistoiesi uniti dal gemellaggio Coniolo-Abetone e Cutigliano (PT) proporranno i loro prodotti tipici oltre ai tradizionali punti ristoro. Mostra di pietra da cantone, ( tipica del Monferrato), scolpita dall’artista Giorgio Cavallone. Sabato mattina ore 10.00 inaugurazione aperta a tutti e premiazione di tutti i concorsi fioriti nel pomeriggio della domenica. L’ingresso a “Coniolo fiori” è gratuito per tutti dalle ore 9.00 alle ore 20.00. Sono garantite aree di parcheggio eservizi di bus navetta gratuiti. X info pagina facebook coniolofiori oppure coniolo.folk@hotmail.com tel.3204916362 Per raggiungere Coniolo (AL): uscita Casale nord o sud a circa 6 Km da Casale Monferrato (AL)
22/05/15al24/05/15Florovivaismo Perugia Flower Show - Giardini del Frontone (PG)
I meravigliosi Giardini del Frontone di Perugia tornano anche quest'anno ad accogliere la magia di Perugia Flower Show, mostra mercato di piante rare e inconsuete, dal 22 al 24 Maggio 2015. Giunta ormai alla sua ottava edizione primaverile, la kermesse si riconferma un appuntamento imperdibile con il verde di qualità per tutti coloro che amano la natura e le sue creazioni. Entrato a pieno titolo nel circuito nazionale delle manifestazioni più accreditate del florovivaismo italiano, l'evento botanico più atteso della città ospiterà 70 espositori fra i migliori produttori e collezionisti di piante rare e inconsuete del Paese che saranno pronti a mostrare al grande pubblico le loro varietà più particolari e a mettere a disposizione le loro conoscenze per diffonderle a tutti coloro che si diletteranno con i corsi gratuiti organizzati durante tutto il week-end. All’interno del giardino si potranno ammirare numerosissime specie di rose, piante perenni e aromatiche; insieme alle ortensie più rare, le orchidee, gli agrumi in moltissime varietà e naturalmente le immancabili piante cactacee e succulente. Inoltre, esemplari di bonsai, piante acquatiche, olivi secolari, pelargoni, mediterranee e bulbi, senza dimenticare le carnivore, le tillandsie e le peonie. Tanti i corsi che si alterneranno durante Perugia Flower Show sia per chi si avvicina ora al mondo del verde sia per i “giardineri” più esperti: corsi di giardinaggio base e specialistico, conferenze sulla storia, l'uso e la cura delle piante, laboratori specializzati e avanzati di coltivazione e tanto altro ancora. Senza dimenticare ovviamente i più piccoli visitatori della manifestazione: anche quest’anno ci saranno moltissime attività dedicate a loro, tutti i giorni senza interruzione, per avvicinarli all'ecologia e al rispetto dell’ambiente. Ogni attività collaterale che si svolge all'interno della mostra mercato è gratuita ed aperta a tutti, previa iscrizione online al sito www.perugiaflowershow.com, semplice e veloce. Un'edizione da non perdere insomma, per ammirare rare meraviglie e approfondire le proprie conoscenze sul giardinaggio ma anche per imparare come le proprietà benefiche della “Garden Therapy” aiutino a migliorare la qualità della nostra vita. Vi aspettiamo dal 22 al 24 maggio al Perugia Flower Show 2015! Ven 11:30 – 20:00 - Sab/Dom 10:00 – 20:00 Per saperne di più ed iscriversi gratuitamente ai corsi: www.perugiaflowershow.com
22/05/15al24/05/15Florovivaismo Ipomea del Negombo - Isola d'Ischia (NA)
Il giorno 22, 23 e 24 maggio 2015 avrà luogo la tredicesima edizione di Ipomea del Negombo, mostra mercato di piante rare ed inconsuete della fascia temperata calda. Oltre 50 espositori tra vivaisti, artigianato e collaterali del giardino. A seguire una serie di eventi speciali. L’apertura è venerdì 22 maggio dalle ore 15.00 alle 20.30, sabato e domenica dalle ore 10.30 alle 20.30. La mostra si svolgerà nel Parco Botanico Idrotermale del Negombo, nell’Isola d’Ischia. La principale isola del golfo di Napoli, è abitata da 60.000 residenti; con 600.000 arrivi e 6.000.000 di presenze all’anno, rappresenta il più importante polo turistico di tutta l’Italia meridionale. La scelta di Ischia offre questi interessi botanici ad un grande bacino di utenza: Napoli, la costiera sorrentina, la costa d’Amalfi e le isole del golfo sono infatti ricchissime di giardini e terrazze ideali ad ospitare le piante coltivate dai nostri espositori
23/05/15
23:45
al24/05/15
23:45
Florovivaismo Giardinaria - Castello Quistini, Rovato (BS)
GIARDINARIA LE MERAVIGLIE DEL VERDE IN FRANCIACORTA Terza edizione Castello Quistini, Rovato (Brescia) 23-24 Maggio 2015 Giardinaria 2015: A Maggio in Franciacorta tornano le meraviglie del verde La macchina organizzativa di Giardinaria riparte ufficialmente per la terza edizione, in programma Sabato 23 e Domenica 24 Maggio, e che si svolgerà come sempre tra i giardini e i saloni di Castello Quistini a Rovato in provincia di Brescia. Nel cuore della Franciacorta il penultimo week-end di Maggio sarà una grande esplosione di fiori e piante di ogni tipo grazie soprattutto alla partecipazione di molti produttori specializzati e ben selezionati. Lo scorso anno l’edizione ha riscosso un grande successo registrando quasi 2500 presenze tra appassionati in cerca di specie rare e da collezione e curiosi desiderosi di visitare i bellissimi giardini di Castello Quistini in occasione delle fioriture di Maggio. I giardini di Castello Quistini sono famosi per i loro profumati e colorati giardini di rose antiche, moderne e inglesi in 1500 varietà che durante il mese di Maggio offriranno spettacolari fioriture. A Giardinaria non mancherà arredo e il giardino, artigianato, oggetti artistici da esterno e un’accogliente area ristoro immersa nel verde dove si potranno gustare piatti realizzati anche con fiori ed erbe. Nel corso delle due giornate saranno in programma incontri a tema gratuiti per il pubblico tenuti da esperti vivaisti e laboratori didattici per bambini con l’obiettivo di trasmettere una corretta conoscenza e cultura del verde alle nuove generazioni. Giardinaria è un evento organizzato da Associazione Florovivaisti Bresciani, che conta tra i suoi associati oltre 150 imprese florovivaistiche e di costruzione e manutenzione del verde, e da Castello Quistini, dimora storica aperta al pubblico con al suo interno un giardino botanico di rose antiche, moderne e inglesi. Giardinaria sarà in programma Sabato 23 e Domenica 24 Maggio dalle 10,00 alle 20,00 a Rovato, in provincia di Brescia. Visita il sito web della manifestazione www.giardinaria.it e la pagina facebook a questo link: www.facebook.com/giardinaria. Ingresso Ingresso intero: 5,00€ Ingresso ridotto: 3,00€ (bambini 10-16 anni) Ingresso gratuito: (bambini 0-10 anni) I cani sono benvenuti
30/05/15al31/05/15Florovivaismo Rose di maggio - Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (VA)
Il FAI - Fondo Ambiente Italiano è lieto di presentare la quarta edizione di: “ROSE DI MAGGIO” Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (Varese) Sabato 30, dalle ore 13 alle 20, e domenica 31 maggio 2015, dalle ore 10 alle 18 Sabato 30 dalle 13 alle 20 e domenica 31 maggio 2015, dalle 10 alle 18, la splendida Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA) ospiterà la quarta edizione di “Rose di maggio”, mostra-mercato pensata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano in onore di questo affascinante fiore, sinonimo di bellezza ed eleganza, che quest’anno durerà due giorni invece che uno, vista anche l’alta affluenza di pubblico registrata nei precedenti appuntamenti. Un’occasione festosa per celebrare anche lo splendore del roseto della Villa, dove sono presenti oltre duecento varietà di rose galliche e botaniche. Alcuni tra i migliori vivaisti italiani di rose esporranno una vasta collezione di rose sia antiche che moderne, che riempiranno di profumi inebrianti e colori soavi gli spazi della Villa. A fianco delle rose, sarà anche presente un’ampia proposta di “compagne” considerate ideali per la regina di maggio da Vita Sackville West: clematis, piante erbacee perenni, piante da orto, agrumi, piante aromatiche, alberi da frutto, piante da bacche, rosacee. I visitatori avranno quindi la possibilità non solo di acquistare piante di qualità certificata e di conoscere le caratteristiche che differenziano le diverse specie botaniche, ma anche di chiedere a esperti del settore consigli e indicazioni sulla coltivazione e la cura delle diverse varietà. Durante la manifestazione, verrà dato ampio spazio al roseto di Villa Della Porta Bozzolo, con speciali visite guidate alla scoperta delle diverse caratteristiche e peculiarità delle rose galliche e botaniche collezionate dal FAI, mentre per i più piccoli saranno organizzati laboratori a tema. Inoltre sabato 30 maggio è in programma dalle ore 19 un suggestivo aperitivo ambientato nel parco della Villa, organizzato dallo Chef Matteo Pisciotta, cui seguirà dall’ora del tramonto fino alle ore 22 circa la rappresentazione teatrale “Miti d’acqua” dalle Metamorfosi di Ovidio - spettacolo di narrazione per voce, viola e genius loci a cura di O Thiasos – Teatro Natura. Testo scritto e narrato da Sista Bramini, musica per viola scritta e interpretata da Camilla Dell’Agnola. Domenica 31 maggio, alle ore 15.30, appuntamento con la conferenza di Anna Peyron su “Rose Noisette e Rose Americane”. Con il Patrocinio della Provincia di Varese. Il calendario “Eventi nei Beni del FAI 2015”, è reso possibile grazie al significativo sostegno e all’energia di ENGIE, dal 2011 sostenitore del FAI, al prezioso contributo di PIRELLI che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il quarto anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI. Grazie anche a Andreas STIHL, sponsor delle manifestazioni “verdi” organizzate nei Beni del FAI. Villa Della Porta Bozzolo è museo riconosciuto da Regione Lombardia. Ingressi: Mostra-mercato: Adulti € 8; Ragazzi (4-14 anni): €4; Iscritti FAI € 3. Spettacolo serale: Adulti: € 16; Ragazzi (4-14 anni) e Iscritti FAI € 10. Biglietto cumulativo mostra-mercato e spettacolo: Adulti: € 20; Iscritti FAI € 12; Ridotto (bambini da 4 a 14 anni) € 12. Giorni e orari: mostra–mercato sabato 30 dalle ore 13 alle 20, dalle ore 19 alle 22 circa aperitivo e spettacolo teatrale “Miti d’acqua”; domenica 31 maggio, dalle ore 10 alle 18. Per informazioni: Villa Della Porta Bozzolo - tel. 0332/624136; e-mail: faibozzolo@fondoambiente.it Per maggiori informazioni sul FAI consultare il sito www.fondoambiente.it
29/08/15
10:00
al30/08/15
19:30
Florovivaismo Tra pomi e fiori XV ed. - Calvi dell’Umbria (TR)
A Calvi dell’Umbria (TR) nei giorni 29 e 30 Agosto 2015, XV mostra-mercato di florovivaismo “Tra pomi e fiori ”. L’evento, il primo del genere svoltosi in Umbria,avrà luogo nel centro storico che nei due giorni della manifestazione sarà animato dalla presenza di vivaisti selezionati, provenienti da diverse regioni italiane che metteranno a disposizione dei visitatori le loro produzioni e la loro esperienza, tali da soddisfare un po’ tutti gli appassionati di giardinaggioe del mondo del verde. Sarà a disposizione u angolo dello scambio, dove quanti lo vorranno potranno barattare con altri appassionati del verde piante e semi Non mancheranno le diverse produzioni artigianali, le specialità enogastronomiche ed uno stand dedicato agli animali da cortile di razze particolari. Uno spazio, come per le edizioni precedenti, sarà riservato alla pittura botanica con la partecipazione di artisti noti a livello nazionale. Si potranno degustare cibi tipici e menu floreali presso i locali punti di ristoro. Previste visite al monastero e al museo. Calvi si raggiunge percorrendo l’autostrada A1 con uscita al casello di Magliano Sabina o la S.S Flaminia ORARIO : 10,00 – 19,30 BIGLIETTO : 3 € Segreteria Organizzativa 333 6841760/340 8990171 Comune di Calvi dell’Umbria 0744 710119 www.comunecalvidellumbria.tr.it www.piccolemostre.altervista.org
12/09/15al13/09/15Florovivaismo Perugia Flower Show - Giardini del Frontone (PG)
Perugia Flower Show, mostra mercato di piante rare ed inconsuete, anche quest’anno torna con il suo appuntamento autunnale il 12 e 13 Settembre 2015 nella splendida cornice dei Giardini del Frontone, in Borgo XX Giungo a Perugia. Diventato ormai un appuntamento florovivaistico irrinunciabile, la mostra mercato permetterà ai visitatori più esperti e ai nuovi appassionati di scoprire in anteprima nazionale le novità del settore e di incontrare i migliori collezionisti e produttori di rarità botaniche. L’edizione di settembre con i suoi caldi colori autunnali sarà interamente dedicata alle varietà più affascinanti che raggiungono il loro massimo splendore nel periodo che va da settembre a gennaio per permettere a chiunque di avere un giardino o semplicemente un balcone fiorito tutto l'anno, non solo in primavera. All'interno del giardino i visitatori avranno l'opportunità di incontrare 60 espositori tra i migliori del panorama florovivaistico nazionale con le loro collezioni incantevoli: arbusti insoliti, alberi da frutto di ogni varietà da quelli del benessere fino a quelli in specie antiche e ritrovate, graminacee ornamentali che proprio in questo periodo dell'anno colpiscono per i meravigliosi colori che regalano. Non mancheranno per gli amanti delle acidofile le migliori varietà di camelie, alcune già pronte per la loro fioritura autunnale-invernale, collezioni di aceri giapponesi e tantissime varietà incosuete di Hydrangea. Da non dimenticare naturalmente i bulbi in collezione nel pieno della loro bellezza, le rose antiche e moderne, i pelargoni botanici, ma anche orchidee, tillandsie e piante acquatiche. Sarà possibile ammirare e acquistare piante aromatiche introvabili nel quotidiano: oltre 250 varietà diverse di basilici, timi, mente, origani, erbe spontanee, salvie fino a quelle ornamentali, orticole insolite e zucche ma anche coloratissime collezioni di peperoncini provenienti da tutto il mondo: da quello che ha vinto il Guinness dei primati per la sua piccantezza a quelli più utili per la cucina. Protagoniste indiscusse saranno le piante perenni a fioritura autunnale, splendide per i loro colori e molto utilizzate dai pollici verdi più esperti per il movimento che donano sia al giardino che semplicemente al terrazzo: collezioni di Aster (anche noti con il nome di settembrini), di Anemoni giapponesi, di Lobelie e di Hibiscus solo per citarne alcuni. Ma non è finita qui, a fare da contorno a tutte queste rarità botaniche ci sarà una sezione dedicata all'artigianato di alta qualità, alle attrezzature da giardinaggio professionali, arredamento da esterno e da interno, tessuti da giardino, ma anche eccellenze enogastronomiche e prodotti per il benessere. Come per l'edizione primaverile, Perugia Flower Show “Winter Edition” offrirà anche tutta una serie di eventi collaterali tenuti dagli stessi espositori come seminari e corsi di giardinaggio, divertenti attività didattiche per bambini, insieme a laboratori scientifici e culturali, che negli anni sono diventati il punto di forza e il marchio distintivo della manifestazione. Saranno tutti gratuiti, previa iscrizione online nel format dedicato del sito www.perugiaflowershow.com. Perugia Flower Show, regalerà ai visitatori anche un evento spettacolare che costringerà a stare a naso all'insù tutto il pubblico presente, sia quello dei più piccini sia quello degli adulti: un lancio spettacolare di farfalle! Questo spettacolo della natura oltre ad essere un momento estremamente emozionante avrà in sé anche il nobile fine di ripopolare l'ambiente con questi insetti impollinatori che svolgono una funzione preziosissima nella riproduzione di molte specie vegetali e per l’equilibrio dell’ecosistema. Un'edizione da non perdere quindi, ricca di divertenti novità per approfondire le proprie conoscenze sul giardinaggio di qualità a portata di tutti i pollici, sia per quelli verdi sia per quelli che lo vogliono diventare, trascorrendo un fine settimana total green! MAGGIORI INFO E ISCRIZIONE CORSI SU: www.perugiaflowershow.com


KalenderMx v1.4 © by shiba-design.de